Che cos’è Pulp – Dritto al cervello ? Un fumetto fantasy? Un fumetto Pulp? E perché non entrambi?

Questo fumetto nasce dalla geniale intuizione di non vedere il fantasy come un genere, ma come un mondo ove è possibile inserire storie di ogni genere, quindi perché non partire dal genere Pulp?Recensire questa storia non è stato semplice perché non ho mai letto il fantasy come un contenitore, quindi ho dovuto rileggerla più volte per abituarmi all’idea e alla fine mi è piaciuta davvero molto.
Sarà perché sono un grande lettore del Il Rinoceronte o sarà perché sono fissato con i nani?
Senza parlare troppo della trama per evitare spoiler, voglio dirvi solamente che se avete apprezzato Sin City – Un duro addio questo fumetto prende a piene mani dalla sceneggiatura! I punti in comune sono molti: un personaggio badass che mena prima di far domande, una misteriosa donna morta ed una ricerca disperata e folle.
Esattamente come Sin City i colori sono: nero, bianco e rosso. Colori usati molto bene da Alberto Bugiù sui disegni di Mario Del Pennino Comics Artist.

Quando pensavo a questa recensione mi sono detto: cosa posso dire per far capire quanto questo fumetto sia particolare?

Cioè, un Sin City fantasy penso che sia una delle mie più strane ed ambite fantasie! Invece questo fumetto ha una sorpresa ulteriore, ovvero dei racconti bonus! A fine volume trovate diverse storie ambientante nella locanda dove si svolge parte della storia principale, questi cinque racconti sono stati scritti dalla redazione di Orgoglio Nerd e da altri scrittori, ma le chicche su questo fumetto non sono ancora finite! Infatti prima di iniziare la lettura trovate un piccolo scritto di Francesco Artibani, un grande fumettista italiano che mi ha avvicinato al mondo dei fumetti , che pone una riflessione, decisamente superiore a quella che vi ho fornito qui, introduttiva su No Lands Pulp- Dritto al cervello definendolo un Sin City scritto da Tolkien.
Ecco questa “chicca” forse non era necessaria, perché la storia principale non ne ha bisogno, tuttavia il fatto che ci sia credo equivalga a mangiare un Muffin di cioccolato e trovare all’interno un cuore di Nutella.


Lettura consigliatissima per chi mastica il fantasy e cerca qualcosa di diverso, copertina veramente accattivante e letture bonus. Leggetevelo, se non vi piace ne parliamo se mai dovessimo vederci.
Se volete sapere altro: No Lands Comics
Il Nabbo della porta accanto!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: