” Se mi scusa l’interruzione. Grazie, voglio scusarmi per conto della mia squadra. Credo che abbiamo fatto il possibile, ma abbiamo fallito. Per questo mi dispiace tanto. Ma ci sono cose che tutti avremmo potuto fare meglio. Potremmo tutti fare di più; compresi i membri del comitato, che erano in pausa da sei settimane quando c’è stato l’attacco. Non siamo qui per recriminare, però siamo qui per capire cosa fare adesso. Ho visto molti diversi tipi di male. Ho affrontato conuistatori che volevano dominare il mondo, fanatici che perseguivano una perversa idea di purezza e le più nerre delle anime quelli che vogliono solo morte e distruzione. Ma questa nuova Hydra è qualcos’altro; è come un virus che attacca il nostro sistema, cercando di pervertire il nostro stile di vita, sta già diffondendo un messaggio di intolleranza e crudeltà a una generazione perduta di giovani alla ricerca di una motivazione, qualunque essa sia. Incoraggia la violenza e la barbarie a discapito della legge. Rappresenta un attacco diretto ai valori del nostro popolo e purtroppo sta funzioando! Ogni giorno il loro numero cresce, ogni giorno diventano più forti, mentre noi dormiamo stanno creando un esercito. Bè non possiamo permetterlo. La posta in gioco è troppo alta e io so bene cosa succede quando gli uomini e le donne buoni distolgono lo sguardo di fronte al male.”
No, ma i fumetti parlano di cose inutili. Non hanno alcun senso con la realtà, vero? Qualche similitudine con la realtà?

Estratto da Capitan America n. 78 Dic 2016

Il Nabbo della porta accanto!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: