Eccoci ritornati alla seconda parte dell’intervista con l’autore Roberto Fontana! Pronti? 🙂

 

  1. Presentaci uno dei tuoi protagonisti. O più di uno, se preferisci.

Ve ne presento due: Tavarilde e Alcalimo.

Tavarildë, anche nota come la Fanciulla del Bosco. È una ragazza umana dai lunghi e scarmigliati capelli rossi. Le sue mani sono grandi e forti, ma allo stesso tempo aggraziate, e il viso bello ma triste lascia trasparire la sua forza e determinazione. Due forti sopracciglia infuocate sormontano gli occhi, le cui iridi verdi risplendono di mille sprazzi dorati.

Usa con perizio arco e balestra, ma le sue armi preferite sono le due lunghe spade, apparentemente incongrue con l’atteggiamento mite della fanciulla: solo chi l’abbia vista maneggiare le armi gemelle nella battaglia col furore sul volto può giudicare quanto fuorviante sia quell’apparenza. Gli Orchi le hanno trucidata tutta la famiglia, genitori e fratelli, ma Tavarilde, dopo averli vendicati facendo giustizia dei loro assassini, è divenuta l’Haretha (Signora) del Bosco Gioiello, comandante dei Mirillim, i Boscaioli che si oppongono al giogo degli invasori. Incontrerà gli altri quattro Prescelti… ma qui lo spoiler ha termine!

Alcalimo Ehtelion è un calligrafo che vive in una casetta di legno e pergamena, vicino al lago Argentacqua. Ha un albero di ciliegio e un ulivo, da cui ricava qualche frutto, e alcune pecore, che gli forniscono lana e formaggio. È bravissimo nella produzione di idromele e, ovviamente, scrive molto bene a mano. Non è molto ricco, ma è felice, perché trae molta soddisfazione dalla sua passione e ama, ricambiato, Estella, una fanciulla dei luogo.

Durante la sua gioventù ha fatto molti viaggi e vissuto svariate avventure. Stranamente, a volte, la professione del calligrafo non è così noiosa come sembra, ma riserva molte sorprese, come andare a lezione da un gatto o visitare una città degli elfi, oppure vivere per un certo tempo tra i folletti o, infine, liberare una principessa da una maledizione.

Grazie al suo buon carattere e all’innata simpatia che ispira, Alcalimo è generalmente benvoluto da tutti, ma guai a chi cercherà di ostacolarlo o di sostituirlo nel cuore dell’adorata Estella!

 

  1. Tre cose che ama la tua protagonista/ il tuo protagonista.

Tavarilde: il bosco, i suoi amici e tutti coloro che a lei hanno affidato la loro vita.

Alcalimo: la calligrafia, Estella e… il buon mangiare e bere!

 

  1. Due cose che rendono “se stesso” il tuo protagonista / la tua protagonista.

Per Tavarilde: l’amore per i propri amici e i propri cari, unita alla diffidenza che la porta ad essere cauta e ironica.

Per il calligrafo, basti dire che la traduzione del suo nome, Alcalimo Ehtelion, in italiano è Roberto Fontana. Cosa volete di più?

 

  1. Come ti è venuta l’idea per “Le Guerriere Drago”?

Sono partito con l’idea di un romanzo di fantasy “classico”, sul genere cioè del mio maestro, JRR Tolkien. Fra i protagonisti dovevano perciò esserci Umani, Elfi, Nani e Orchi. Ho evitato gli Hobbit, creazione unica e irripetibile del professore di Oxford. Ho quindi pensato a qualcosa che potesse unirli, e ho immaginato delle Pietre Psichiche, a metà fra la magia e le scienze arcane. Infine, nella mia trilogia ho voluto dare visibilità e importanza al lato femminile dell’avventura, cosa che per ragioni storiche e culturali Tolkien non aveva potuto sviluppare appieno. Unite a ciò il mio amore per i Draghi e avrete la miscela che ha dato la vita alla mia saga.

 

  1. Come definiresti I tuoi libri? E perché?

Credo che “fantastici” sia la definizione più calzante. In ognuno di essi, sia saggi che narrativa, ho cercato di trasmettere al lettore il “sense of wonder” che da sempre anima il genere fantasy.

 

  1. Parlaci dei tuoi libri. So che sono molto numerosi… raccontaci qualcosa su ognuno di loro!

Ha partecipato alla traduzione per Marietti 1820 de “La trasmissione del pensiero e la numerazione degli Elfi”, di J. R. R. Tolkien, pubblicato in Italia nel 2008.

È quindi uscito “Guida per viaggiatori nella Terra di Mezzo”, oggi arrivato alla seconda edizione, il vademecum ideale per chiunque voglia avventurarsi nell’universo immaginario descritto da Tolkien nel Signore degli Anelli.  Dopo aver valutato la lunghezza dell’itinerario prescelto e i tempi di percorrenza, essersi equipaggiato con comode scarpe, le necessarie provviste e un bastone (e naturalmente la mia Guida nello zaino), il lettore potrà così inoltrarsi senza timore di smarrirsi tra i variopinti e sorprendenti panorami dell’universo tolkieniano.

“Le preghiere della Terra di Mezzo e “Essecenta: i nomi della Terra di Mezzo” svelano un’altra mia passione: quella per le lingue elfiche. Nel primo libro, ho tradotto ex-novo preghiere e canti della tradizione cristiana, oppure solamente completato l’opera iniziata da Tolkien. Nel secondo, ho analizzato, assieme a Mauro Ghibaudo, quasi cinquemila nomi propri, fra italiani e Quenya (la lingua degli Elfi dell’Ovest), spiegandone significati ed etimologie e fornendo le rispettive traduzioni nelle due lingue.

Nella raccolta “Le avventure di un calligrafo”, che comprende quattro racconti fantasy, ho cercato di far convivere le passioni da me più sentite, l’amore per la calligrafia e quello per il fantasy, le stesse del protagonista di questi racconti.

“Le Guerriere Drago” e “Lo Spirito del Drago” rappresentano i primi due libri della saga delle “Guerriere Drago”.

 

  1. Grazie Roberto! Saluta la Nerd family!

Un caro saluto a tutti, accompagnato da una novità riservata proprio ai componenti della Nerd family… Dopo il terzo volume delle “Guerriere Drago”, è in progetto un libro-manuale di calligrafia elfica! Sono ormai tantissimi a chiedermi di pubblicare qualcosa per aiutare gli appassionati di questa stupenda forma di scrittura a cimentarsi nello stile Tengwar. E io no intendo deluderli!

 

Grazie a te, Roberto! Siamo curiosissimi di questa nuova chicca e anteprima! Non vedo l’ora di cimentarmi in una nuova lingua. E voi?

-Poison El

 

Potete trovare Roberto anche qui: Guida per viaggiatori della terra di mezzo .

 

#thenerdsfamily #autore #books #letteratura

 

Poison El

[Proofreader e Editor. Digital Content Creator. Blogger. Artist. Traveller. Aspirant Writer.]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: