Rieccoci alla seconda parte dell’intervista!

 

  • Pubblichi con una CE o sei un self?

Ho iniziato pubblicando da indipendente e tuttora è una strada che mi convince e che non abbandonerei con facilità. Ho pubblicato alcuni racconti in antologie edite da case editrici di genere fantastico, come Acheron Books, Dunwich e Watson perché mi piacevano come editori e mi intrigavano i loro progetti. Non sono due strade che si escludono, infatti un autore può tranquillamente pubblicare in entrambi i modi in base alle esigenze e condizioni del momento (a meno di contratti capestro). Da entrambe le esperienze si può imparare parecchio.

  • Come definiresti I tuoi libri? E perché?

Un’unica definizione? Allora direi che si tratta di libri di puro intrattenimento! Il perché è piuttosto semplice: come ho detto anche prima, mi piace raccontare storie e renderle piacevoli e divertenti.

  • Parlaci dei tuoi libri. So che sono molto numerosi… raccontaci qualcosa su ognuno di loro!

Pensa te che ho alter ego molto più prolifici di Mala Spina… 😀

IL MANGIA PECCATI è il mio unico romanzo horror ed è autoconclusivo. È stato il primo esperimento in cui ho calcato la mano con la black comedy. Ambientato a fine ‘800 in Toscana, racconta di Martino, scassinatore in fuga e figlio dell’ultimo Mangiatore di Peccati, alle prese con un ultimo lavoro che causerà eventi soprannaturali imprevedibili.  La serie di Altro Evo è composta da 4 episodi, ma ne ho previsti altri 2 in futuro così che si completi il ciclo.

 

Mala Spina

 

IL GIORNO DEL DRAGO è stata la prima storia che ho portato a termine e ci sono molto affezionata. È anche l’unica ad avere illustrazioni al suo interno

 

Mala Spina - Il giorno del drago

KAFRA IL MAGNIFICO è l’episodio più classico di genere Sword and Sorcery.

BRUTTA COME LA MORTE è il mio personale omaggio a uno dei miei scrittori preferiti: Terry Pratchett.

 

unnamed-2.jpg

EFFETTO COLLATERALE è la storia che più delle altre tende alla commedia d’azione.

 

unnamed-3.jpg

 

Infine la serie Victorian Horror Story che è uscita in volumi singoli e ora anche nella raccolta completa da 600 pagine. La mia fatica più impegnativa che comprendeva 4 episodi:

MOSTRI DI LONDRA

ORRORE A WHITECHAPEL

FANTASMI SUL TAMIGI

DEMONI DA HIGHGATE

All’inizio ero convinta di buttarmi sull’Horror ma la storia ha preso una piega più da Urban Fantasy in epoca vittoriana ed è stato estremamente divertente sia la fase di documentazione che quella di scrittura. Lo spasso maggiore è stato creare le creature del mondo nascosto come Bessie, Johnny il Nero, i fantasmi di cenere e l’orrido Passatore venuto direttamente dall’Italia. Ora che ci penso, è anche la prima volta che ho sperimentato lo Steampunk, perché tra gli incontri di Miss Patel c’è anche il misterioso club di gentiluomini chiamato Stix, dedito al controllo del sovrannaturale e dotato di tecnologia impossibile.

Ci sono altre storie che sono state pubblicate su varie antologie:

“Testa di Santo” in Eroica di Watson Edizioni

“Quattro regole per l’apocalisse zombie” su Zomb! Di Dunwich

“L’oro dell’uomo Nero” per Zappa e Spada di Acheron Books

“L’ultimo treno per Uomo Morto” in N di Menare di Lethal Books

Per tutte quante c’è già il seguito ma solo nella mia testa…

Su www.altroevo.com si possono scaricare gratuitamente anche 3 storie brevi e autoconclusive: “Sulla Luna senza sigarette” Fantascienza-horror, “L’Eretico e il rifrullo del diavolo” Fantasy rinascimentale e prequel di “Testa di Santo”, “Fate e Folletti, istruzioni per l’uso” Fantasy.

 

  • Grazie Mala Spina! Saluta la Nerd family!

Ciao Nerd Family e grazie per la pazienza!

 

Grazie a te, Mala Spina!

A presto, family!

 

-Poison El

 

Poison El

[Proofreader e Editor. Digital Content Creator. Blogger. Artist. Traveller. Aspirant Writer.]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: