Premessa: questo articolo può contenere spoiler nel caso non abbiate visto Ant-Man and The Wasp, la carta d’identità si basa su Janet Van  Dyne e non Hope, la figlia di Henry Pym.

ant-man-and-the-wasp-evangeline-lilly-reacts-to-michelle-pfeiffer-s-casting-as-her-on-screen-mom

Wasp, il cui vero nome è Janet van Dyne, è un personaggio dei fumetti creato da Stan LeeH.E. HuntleyJack Kirby, pubblicato dalla Marvel Comics.

Tales_to_Astonish_Vol_1_44.jpg

La sua prima apparizione avviene in Tales to Astonish  n. 44 nel giugno 1963.

Wasp.png

Come molte supereroine viene introdotta come partner di Henry Pym, tuttavia la sua popolarità sembra essere superiore rispetto ad Ant-Man. Questa popolarità porterà la donna vespa  a divenire contemporaneamente una dei protagonisti della serie The Avengers.

Carta d’identità:

ant-man-and-the-wasp-poster-michelle-pfeiffer.jpgNome: Janet Van Dyne

Occupazione: scienziata/avventuriera

Base: New York

Altezza: 1,62 M

Peso: 50 Kg

Occhi: azzurri

Capelli: Rosso tiziano (versione fumetti), bianchi in MCU.

Poteri: Wasp è in grado di volare, abile lottatrice corpo a corpo, rimpicciolirsi o ingrandirsi grazie alle particelle Pym. Inoltre è in grado di sparare dei raggi bioelettrici per stordire o immobilizzare gli avversar

 

Piccola curiosità: nella romanzi della serie Millennium di Stieg Larsson, la protagonista, Lisbeth Salander, utilizza il nickname Wasp in omaggio al personaggio, sebbene ciò venga rivelato solo nel quarto capitolo, Quello che non uccide, scritto da David Lagercrantz.

9788831724425_0_0_1541_75.jpg

Grazie della lettura, alla prossima!

 

Il Nabbo della porta accanto!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: