La Fine… Del mondo?

La Fine… Del mondo?

Ottobre 12, 2018 0 Di Eleven's Eggo

La Fine è un film di genere catastrofico del 2018 diretto da David M. Rosenthal distribuito (tanto per cambiare) da Netflix, che ormai è diventata la mia “fonte principale di notizie” (e scrivendo questa frase, mi sento un po’ Gossip Girl).

Se non lo aveste capito, io adoro questo tipo di film. In questo caso, però, devo dire che non sono rimasta particolarmente colpita dalla trama, e di solito sono una persona abbastanza facile da impressionare! In particolare, ciò che non sono riuscita a capire è la catastrofe in sé, ossia il punto principale di un film di questo genere. Credo che fosse questo l’intento dei produttori: lasciare qualcosa in sospeso. In effetti, c’è da dire che di film catastrofici ce ne sono veramente tanti e cercare di non cadere nella ripetizione risulta molto complicato.

Non credo, però, che evitare del tutto di identificare il tipo di catastrofe di cui stiamo parlando sia positivo, anzi, ci lascia con una mancanza non da poco!

Analizziamone quindi la trama, cercando di evitare il più possibile gli spoiler.

Il film, inizialmente ambientato a Seattle, comincia con il presentarci una giovane coppia, Will (Theo James) e Samantha (Kat Graham), in attesa del loro primogenito ed in procinto di sposarsi. Will, da solo, va a casa dei futuri suoceri a Chicago per annunciare le nozze (certe cose non si fanno insieme di solito?). Capiamo subito che il rapporto tra Will e Tom (Forest Whitaker), il padre di Samantha, nonché ex militare, è molto teso: i due battibeccano per tutta la durata della cena, che si conclude con Will che viene (velatamente) cacciato di casa.

Ecco che, il giorno seguente, comincia il bello. Mentre Will sta facendo una videochiamata con Samantha, succede qualcosa. Si sente un rumore e tutto pare tremare, la ragazza si spaventa e cade la linea. Tutte le comunicazioni con Seattle vengono interrotte.

La Fine

Ha inizio, così, il viaggio di Will e Tom verso Seattle, per poter salvare Samantha. Un viaggio naturalmente intriso di pericoli. Tutte le strade per Seattle sono state chiuse, chi è dentro non può uscire, chi è fuori non può entrare. Ad eccezione dei nostri protagonisti, che riescono a convincere un poliziotto a lasciarli passare.

Insomma, una trama vista e rivista, ad eccezione del fatto che non si capisca esattamente cosa sia successo. Alieni? Guerra nucleare? Non si sa, ma il finale aperto lascia presagire un possibile sequel.

Per quanto riguarda il ritmo, si può dire che prosegue in modo lineare durante tutto il film, che non presenta dei picchi di azione, se non giusto alla fine. Non viene creata una particolare suspance, l’unico fattore che mi ha spinta a finire il film era la curiosità nei confronti della catastrofe, che purtroppo non è stata spiegata.

Se vi è capitato di vedere La Fine fatecelo sapere e venite a trovarci su Facebook!

– Eleven’s Eggo