Già dal trailer pregustavamo quel teen drama con la giusta dose di trash e la giusta dose di mistero. Perché infondo, Riverdale non è tutto questo?
Mercoledì 11 ottobre è stato distribuito il primo episodio della terza stagione – anche se noi abbiamo potuto vederlo solo giovedì/venerdì.

Avevamo lasciato Archie in manette, ricordate?

Archie in manette

Beh l’estate passa e i nostri protagonisti sono alle prese con il caso del ragazzo dai capelli rossi che tanto ha conquistato i nostri cuori.
Betty Cooper, coda di cavallo e intelligenza sopra la media, è stata alle prese con i documenti per la sentenza del suo migliore amico insieme a sua madre e alla sindaca McCoy. Beh sì, ancora ricordarsi il nome della signora Andrews non è realistico. Anche il padre di Archie, interpretato da Luke Perry, lo pronuncerà sì e no forse una volta in tutto l’episodio. Ma questi sono dettagli.

Non solo, la nostra Betty – interpretata da Lili Reinheart – non si è fermata un attimo. Da un lato il trauma per suo padre – si è scoperto e non scoperto che era il Boia – , dall’altro la ‘conversione’ di Alice, sua madre, – interpretata da Madchën Amick – alla ‘vita nella fattoria’ con Polly e infine è impegnata a ricoprire il suo ruolo da Regina dei Southside Serpent. Insomma, non ha un voluto darai un secondo per respirare: ha preferito lasciarsi fagocitare dagli eventi.

Il personaggio di Camilla Mendes, Veronica Lodge, la ragazza di Archie, è impegnata a supplicare suo padre di fare qualcosa, di salvare Archie, l’unica cosa pura nel suo mondo.

Così, mentre JugCole Sprouse – tenta di continuare il lascito di suo padre con i Southside Serpent, con Betty, CherylMadelaine Petsch – e Toni Vanessa Morgan -, il mondo sembra crollare e tutte le prove sembrano accusare implicitamente il giovane compositore.

Riverdale - Cheryl e Toni

Il processo

La sentenza viene rinviata, con un espediente poco limpido del giudice che pare sottintendere una condanna vera e propria. Una condanna per omicidio. Un omicidio che noi sappiamo essere stato commesso da André, la guardia personale del signor Lodge che ormai ha già fatto sparire ogni prova. Persino l’arma del delitto.

I ragazzi passano l’ultimo weekend d’estate come se nulla fosse accaduto. O almeno ci provano: Archie sa bene cosa sta per accadere, cosa sta succedendo e cosa significherà la possibile condanna.
Il dialogo tra lui e Veronica e il suo pessimo tentativo di provare a lasciarla andare è davvero molto toccante. Ma anche qui, la nostra giovane ‘principessa alla Gossip Girl’ tira fuori il coraggio e impone ad Archie di combattere insieme.

Ultima sequenza

La penultima sequenza dell’episodio è devastante: le prove non portano a nulla, la giuria è divisa a metà, cosi l’accusa decide di proporre due anni in un carcere minorile se, e solo se, il ragazzo si accuserà pubblicamente.
Archie, guarda i suoi amici, suo padre e sua madre e accetta, mentendo.
Sua madre, il suo avvocato, tenta di fermarlo, ma lui non riesce ad andare avanti così. E non riesce a veder continuare le persone che vuole bene lavorare così duramente – e senza tregua – al suo caso. Abbraccia sua madre e viene portato via.
Betty scansa tutti, persino Jug, e corre ad afferrare la sua migliore amica che, sa bene, crollerà.

Ci sono tante cose che ho tralasciato per non spoilerarvi troppo. Come la ragione vera per cui Hiram Lodge vuole mandare in carcere Archie
Ma per questo, dovreste vederlo.

Al prossimo episodio!

-Poison El

Poison El

[Proofreader e Editor. Digital Content Creator. Blogger. Artist. Traveller. Aspirant Writer.]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: