Sabrina Spellman e le sue nuove (terrificanti) avventure!

Sabrina Spellman e le sue nuove (terrificanti) avventure!

Novembre 1, 2018 1 Di Eleven's Eggo

Le terrificanti avventure di Sabrina è la nuovissima serie TV di Netflix, resa disponibile online venerdì 26 ottobre. Ideata da Roberto Aguirre-Sacasa e basata sull’omonimo fumetto di Archie Comics, questa serie fa parte dell’universo di Riverdale ed è composta da 10 episodi di circa un’ora ciascuno.

Se già conoscete la nostra streghetta Sabrina e vi aspettate di vedere una sitcom tranquilla e un po’ comica come quella che è Sabrina, vita da strega, siete sulla strada sbagliata. Le terrificanti avventura di Sabrina, infatti, è molto più macabro. Vietato ai minori di 14 anni, la serie non è per chi si spaventa facilmente! Non a caso, è uscito proprio poco prima della festa di Halloween e, come Sabrina ci dice nell’apertura del primo episodio,

“Nella cittadina di Greendale, dove sembra sempre Halloween, vive una ragazza per metà strega e per metà mortale, che per il suo sedicesimo compleanno avrebbe dovuto scegliere tra due mondi: quello magico della sua famiglia, e quello terreno dei suoi amici. Il suo nome è Sabrina Spellman e quella ragazza sono io.”

Naturalmente, procediamo senza fare spoiler!

L’ambientazione è di per sé molto cupa: un paesaggio autunnale, arido e grigio, avvolto da una minacciosa aura malvagia è il luogo dove queste terrificanti avventure si svolgono. La fotografia è volta a sottolineare questo senso continuo di minaccia, soprattutto nelle scene dove tutto ciò che è sullo sfondo risulta sfocato, lasciando l’impressione che qualcosa di terribile stia per accadere.

landscape-1534176310-cas-101-unit-00603r9

La sigla di apertura è sicuramente un aspetto che mi è piaciuto tantissimo, caratterizzata da disegni presi dai fumetti che ci presentano i vari personaggi e ci mettono nell’ottica horror che caratterizza la serie.

Ma di cosa parla questa serie? Sabrina (Kiernan Shipka) è una quindicenne che aspetta impazientemente l’arrivo del suo sedicesimo compleanno, che cade il 31 ottobre e celebrato in America come “Sweet Sixteen”, che però rappresenta per lei un evento molto importante nella sua vita da strega: l’Oscuro Battesimo. Una rinascita, con la quale dovrà abbandonare tutti i suoi legami mortali e trasferirsi all’Accademia delle Arti Occulte. Sabrina si rivela da subito molto dubbiosa nei confronti di questo rituale, soprattutto perché non vuole distaccarsi dalla sua vita mortale e abbandonare il suo fidanzato Harvey Kinkle (Ross Lynch) e le sue amiche Susie Putnam (Lachlan Watson) e Roz Walker (Jaz Sinclair).

Dall’altro lato, c’è la sua famiglia di streghe: zia Zelda (Miranda Otto) e zia Hilda (Lucy Davis), il cugino Ambrose (Chance Perdomo) e il suo amato famiglio Salem (“petulante gatto nero” nella serie animata di Sabrina, che qui invece non è dotato di facoltà linguistiche, ma è sicuramente d’aiuto a Sabrina).

chilling-adventures-of-sabrina-salem

Altri personaggi importanti all’interno della serie sono, innanzitutto, le tre Streghe Sinistre, Prudence (Tati Gabrielle), Dorcas (Abigail Cowen) e Agatha (Adeline Rudolph), che odiano Sabrina in quanto mezza mortale. Abbiamo poi la professoressa Mary Wardell (Michelle Gomez), che incarna molto di più di una semplice insegnante, e il Sommo Sacerdote della Chiesa della Notte, Padre Blackwood (Richard Coyle).

Sabrina, a seguito delle sue decisioni, si ritroverà ad affrontare delle minacce molto più pericolose di quanto non si aspettasse e che metteranno in pericolo tutti quelli che le stanno a cuore.

Un aspetto che ho trovato molto interessante è l’intento di inserire all’interno della trama delle cause sociali molto attuali, come le lotte contro il bullismo o la violenza sulle donne, o ancora l’importanza di una cultura libera. Tutti questi argomenti vengono amalgamati nella storia che ci viene raccontata, a volte quasi camuffati all’interno di essa, ma tutti ampiamente riconducibili a questioni che affliggono la nostra società.

Insomma, i personaggi che conoscevamo in Sabrina, vita da strega sono qui presenti solamente a grandi linee. Tutto è stato riscritto, la storia prende spunto dalla serie che conosciamo tutti, ma se ne allontana totalmente per quanto riguarda stile, genere e ambientazione… E che risultato! Ammetto che all’inizio non fossi convinta di volerla vedere. Come ho potuto riscontrare grazie a molte conversazioni, siamo tutti affezionati alla Sabrina Spellman interpretata da Melissa Joan Hart (e sempre lo saremo), ma perché non dare una chance a questa sua nuova “forma”?

Fateci sapere se l’avete vista e che cosa ne pensate! Per ora non ci resta che aspettare la seconda stagione, già confermata da Netflix!

Venite anche a trovarci su Facebook!

– Eleven’s Eggo