One Piece: Tira Fuori il Pirata che c’è in Te!

One Piece: Tira Fuori il Pirata che c’è in Te!

Novembre 24, 2018 0 Di Shadow

Lettori. Lettrici. Oggi siamo qui per parlare dell’anime tratto da, forse, il più famoso e conosciuto manga mai creato: sto parlando di One Piece. 

Scritto da Eichirō Oda, pubblicato per la prima volta il 19 luglio 1997 (ben 20anni ricordiamocelo) sulla già già volte citata Weekly Shōnen Jump. Ad oggi possiamo contare ben 90 volumi (tonkōbon) usciti in Giappone, mentre in Italia è da poco uscito l’88esimo. 

La storia segue le vicende di Monkey D. Luffy, giovane pirata sognatore che da piccolo ha accidentalmente ingerito il frutto del diavolo Gom Gom, divenendo così un uomo di gomma con la capacità di allungarsi e deformarsi a piacimento. L’obbiettivo? Diventare il nuovo Re dei Pirati (titolo appartenuto solamente al leggendario Gol D. Roger) e di ritrovarne il leggendario tesoro appartenutogli, lo One Piece (da qui prende il nome l’opera), nascosto sull’isola di Raftel alla fine della Rotta Maggiore. Inizia così il lungo viaggio che lo porterà a stingere amicizia con i membri della sua ciurma, oltre che a conoscere molti personaggi, ognuno con una storia ben definita e a scontrarsi con innumerevoli nemici, che metteranno a dura prova le sue condizioni. Entrano a far parte della sua ciurma Roronoa Zoro, tenace spadaccino abile nello stile di combattimento a tre spade; Nami, ladra e navigatrice del gruppo, senza la quale sarebbero persi, con il sogno di divenire il migliore spadaccino del mondo; Usopp, cecchino impavido e bugiardo, che grazie alle sue menzogne riesce molte volte a salvarsi la pelle, sogna un giorno di prendere coraggio; Sanji, cuoco sempre pronto a soddisfare le richieste del gruppo – in particolare quelle del capitano – con un particolare debole per le belle donne, che vuole raggiungere l’All Blue, oceano nel quale si possono trovare i migliori ingredienti marini del mondo; Nico Robin, un’archeologa che desidera fare luce su un periodo oscuro della storia del mondo; Franky, cyborg e carpentiere che vuole creare la migliore nave che i mari abbiano mai visto solcare, degna del Re dei pirati; Brook, abile scheletro musicista e schermidore con il sogno di ricongiungersi a Lovoon, balena appartenuta alla vecchia ciurma e Jinbe, uomo-pesce ex membro della Flotta dei Sette ed esperto timoniere. 

images

Nel loro viaggio attraverso il Mare Orientale e la prima parte della Rotta Maggiore Rufy e compagni vivono un gran numero di avventure, conoscono alleati ed affrontano avversari, quali pirati o facenti parti della Marina, tutti con l’intenzione di fermarli.

Giunti alle Isole Sabaody attirano tuttavia l’attenzione della Marina e i membri della ciurma vengono divisi e spediti in destinazioni diverse, piano ideato dal membro della Flotta dei Sette Bartolomew Kuma per proteggere i ragazzi e permettere loro di ottenere un allenamento atto a rafforzare le loro peculiarità. Rufy scopre quindi che suo fratello Portoguese D. Ace è stato catturato dalla Marina (dopo un’estenuante scontro con Barbanera), con l’intenzione di giustiziarlo, e si prodiga per salvarlo irrompendo nella prigione di Impel Down – dove incontra una serie di improbabili alleati in Buggy il Clown, Crocodile, Mr3 e Mr2 Von Clay, nonché nella regina dei kamebakka Emporio Ivankov – e nella base militare di Marineford (luogo dell’esecuzione di Ace), tuttavia senza riuscirci. Resosi conto di non essere in grado di proteggere i suoi amici, Rufy fa pervenire un messaggio alla ciurma in cui chiede loro di rincontrarsi dopo due anni di allenamento così da essere pronti per il Nuovo Mondo.

one-piece-1096593-1280x0

Al termine di questo periodo i compagni riprendono il viaggio e si avventurano attraverso l’isola degli uomini-pesce nel Nuovo Mondo, dove stringono un’alleanza pirata con la supernova Trafalgar Law, con l’intento di rovesciare i Quattro Imperatori, partendo da Big Mom e Kaido.

one-piece-whole-cake-island-arc-big-mom-by-jaxonthelegend-dbtwbwh-1-maxw-654

maxresdefault

L’adattamento anime è prodotto dalla Toei Animation. La serie ha debuttato in Giappone il 20 ottobre 1999 e va in onda ogni domenica (esclusi i periodi festivi e di pausa) su Fuji Tv. Fino ad ora si contano ben 861 episodi, che dal 2017 sono prodotti in alta definizione. Per mantenere il distacco dalla pubblicazione del manga, molte volte al termine di una o di un gruppo di saghe vengono inseriti episodi filler, solitamente raggruppati attorno a brevi archi narrativi.

In Italia la serie ha visto luce su svariati canali: acquistata inizialmente da Italia1, sono stati trasmessi tutti gli episodi fino alla fine della saga di Marineford, arrivando addirittura agli episodi dedicati all’allenamento dei vari membri della ciurma. Successivamente sono stati doppiati metà degli episodi dell’isola degli uomini pesce, mentre solo recentemente siamo riusciti a giungere alla conclusione. Le repliche sono andate in onda sia su Italia2 (come tutti i film usciti fino ad ora), Boing, Fresbee, etc… Insomma, tutti i canali che continuano a propinarci repliche ti tutti i cartoni che sono stati parte della nostra infanzia! 

Purtroppo in Italia l’anime è andato incontro a censura, a volte senza apparente motivo, che ha cambiato in modo abbastanza radicale (es. Sanji che non fuma ma porta sempre un lecca lecca). Questo lo trovo fastidioso, in quanto snaturalizza l’opera in sé, poiché il manga può leggerlo chiunque, ergo non vedo la necessità di cambiarlo. 

Voi l’anime lo seguite? Seguite l’originale giapponese oppure sperate che in Italia vengano acquistati i diritti per il doppiaggio delle saghe successive? E il manga invece? Leggete le scan online, oppure comprate il volume cartaceo appena esce in edicola/fumetteria? Io faccio entrambi, dato che considero importante supportare il mercato cartaceo. Fatemi sapere che ne pensate voi!

Un abbraccio, Shadow!