Blazer Drive è un manga creato da Seishi Kishimoto (fratello del più celebre Masashi, padre di Naruto) e pubblicato dalla SEGA sulla rivista Monthly Shōnen Rival.  

Il manga è stato pubblicato con cadenza mensile da marzo 2008 a dicembre 2010 (sostanzialmente un capitolo al mese); i capitoli sono stati raccolti e sono andati a comporre ben nove tonkōbon, l’ultimo dei quali è uscito in Giappone il 4 marzo 2011. 

In Italia la pubblicazione è stata affidata a GP Publishing, che ha distribuito i primi cinque volumi da settembre 2009 a maggio 2010 bimestralmente. A fine ottobre dello stesso anno è stato pubblicato il sesto volume, fino a proseguire con il nono ed ultimo a settembre 2011 (quadrimestrale). Panini Comics ha annunciato la ristampa a partire dall’11 gennaio 2018.

Trama di Blazer Drive

Il mondo è sull’orlo della crisi ambientale e climatica causata dal surriscaldamento globale. Tokyo viene utilizzata come città cavia per sviluppare una nuova e misteriosa tecnologia: i Mystickers. Questi non sono altro che adesivi in grado di produrre svariati tipi di energia (ad esempio fuoco, vento, acqua, ecc..). Vengono usati per svolgere le più disparate attività di vita quotidiana, come cucinare, viaggiare, comunicare; inoltre grazie ad essi i combattimenti subiscono una piega nuova, aprendo il mondo a nuove forme di lotte. 

KurokiGame

Ovviamente le ricerche e gli esperimenti su questi straordinari adesivi sono continuamente in sviluppo, tant’è che si è ufficialmente scoperto che i Mystickers, se applicati direttamente sul corpo umano, possono provocare gravissimi danni, ma nonostante ciò vi sono delle voci secondo le quali alcune persone possono controllare i poteri di questi adesivi speciali applicandoli su sé stessi: essi sono i Blazers!

240px-BlazerDriveDSOST_CD_JP_Box_Front

Qui inizia la storia di Daichi, ragazzo che utilizza i Mytickers come armi nei combattimenti con lo scopo di difendere i suoi amici. Una volta che suo fratello viene rapito da una misteriosa organizzazione criminale, la sua vita cambia radicalmente….

DaichiGame-415x260

Conclusioni

Ho trovato che la storia sia stata velocizzata all’interno dei capitoli, arrivando a volte a non capire nulla di ciò che veniva spiegato. Questo deriva dal fatto che spesso si passa da una scena a un altra senza un filo logico che possa tenere assieme le varie vicende. Un punto sicuramente a favore è l’innovazione della trama in sé per sé, che se gestita meglio avrebbe potuto creare un buon prodotto. Mai prima d’ora erano stati utilizzati stickers come armi, tutti differenti e unici fra loro.

A parte questo, chiunque volesse cimentarsi in una lettura leggera può certamente utilizzare Blazer Drivers come scelta, rendendosi però cont di non dover avere troppe pretese. 

Anche quest’oggi abbiamo finito, ci vediamo alla prossima recensione del vostro amatissimo Shadow! Un abbraccio a tutti!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: