Bentrovati a tutti! Oggi eccoci con un’altro cartone della nostra infanzia, conosciuto più dalle ragazze magari: parlo di Mew Mew – Amiche Vincenti. Basato sul manga mahō shojō creato da Mia Ikumi e Reiko Yoshida, pubblicato nel 2001 dalla casa editrice Kōdansha nella rivista Nakayoshi e poi raccolto in 7 tonkōbon. Ciò che non tutti sanno è che l’opera è ispirata ad un precedente manga della stessa scrittrice intitolato La gattina nera di Tokyo. 

Ma passiamo all’anime: realizzato dalla Pierrot, andato in onda in Giappone su Tv Aichi tra il 2002 ed il 2003, mentre in Italia è stato trasmesso nel corso del 2004 su Italia1 col titolo Mew Mew – Amiche Vincenti, venendo poi replicato anche su Italia Teen Television, Boing e Hero. 

Composto da 52 episodi, è diviso in due serie. 

Di seguito eccovi la trama: la protagonista della storia è Strawberry Momomiya, ragazza di 13 anni. Durante il primo appuntamento con Mark Aoyama ad una mostra di animali in via d’estinzione, viene colpita da un misterioso raggio che trasferisce nel suo patrimonio genetico il DNA di una specie rarissima di gatto, il gatto selvatico di Iriomote. Da quel momento in poi Strawberry è in grado di trasformarsi in Mew Berry. Coloro che hanno architettato tutto questo non sono altro che due ragazzi, Ryan Shirogane e Kyle Akasaka, i quali a seguito dell’incidente la invitano a lavorare nel loro locale, il Caffè Mew Mew, usato come copertura per il loro importantissimo progetto segreto: il Progetto Mew. I ragazzi le spiegano che degli extraterrestri stanno minacciando la Terra e che solo la formazione di una squadra di supereroine, le Mew Mew, potrà contrastarli ed evitare la distruzione della razza umana.

nhn1

Ogni componente del gruppo è stata selezionata perché idonea a ricevere il DNA di alcune specie di animali in via d’estinzione, proprio come accaduto a Strawberry, e da questo DNA può trarre i poteri e la forza necessari ad affrontare e combattere i nemici. Il gruppo è composto da cinque elementi e Strawberry avrà il compito di trovare e radunare le quattro ragazze mancanti: la benestante Mina Aizawa, la timida Lory Midorikawa, l’esuberante acrobata Paddy Wong e la famosa modella Pam Fujiwara. In città sono comparse strane creature, dall’aspetto mostruoso e altamente pericolose, chiamate Chimeri: esse sono il frutto della fusione tra la forza vitale di un animale o di un umano e un alieno-parassita simile ad una medusa. La loro apparizione è opera dell’alieno Quiche, il quale a sua volta assiste ed esegue gli ordini di Profondo Blu, ossia un’entità misteriosa che considera gli umani esseri inferiori di ostacolo ai suoi oscuri piani. Le Mew Mew intervengono di volta in volta per sventare le offensive sferrate da Quiche che, nonostante si rammarichi di non poter soddisfare le aspettative del suo leader, allo stesso tempo sembra sempre più attratto dall’abilità delle sue nemiche e in particolar modo da Strawberry/Mew Berry, della quale finisce per innamorarsi.

webmrs_error_ep33

La lotta continua tra le Mew Mew e gli alieni, fino a che allo scontro si aggiungono nuovi nemici: Pie e Tart, due alieni amici di Quiche. Fa anche la sua apparizione il Cavaliere Blu, un personaggio enigmatico, che accorre ogni volta a proteggere Strawberry nei momenti di pericolo, sostenendo che questo è il suo compito. Nel frattempo si fa sentire sempre di più la presenza e l’esistenza della cosiddetta Aqua Mew, un potente cristallo che tutti desiderano ma la cui ubicazione è sconosciuta. Esso potrebbe cambiare le sorti della battaglia, permettendo alle Mew Mew di salvare il pianeta, oppure agli alieni di dare via al tanto agognato risveglio di Profondo Blu, il cui potere sarebbe definitivamente in grado di spazzare via la razza umana, permettendo agli alieni di tornare sulla Terra.

mewmew1

Ora vediamo invece la seconda serie: Strawberry si trova a Londra con Mark e il suo ruolo nel gruppo viene assunto, fino al suo ritorno, da una nuova paladina della giustizia, Berry Shirayuki, che si trasforma in Love Berry, in possesso del DNA del gatto selvatico delle Ande e del coniglio nero di Amami. Insieme a lei fanno la loro comparsa anche dei nuovi nemici: i Saint Rose Crusaders, dotati di un potere speciale, che vogliono eliminare tutte le uniformi scolastiche del mondo. Ma non sono solo nuovi nemici a comparire. Arriva anche Tasuku Meguru, amico di infanzia di Berry e suo vicino di casa. 

mint15

Beh che dire: sicuramente una serie animata di tutto rispetto, leggermente differente da Sailor Moon, Le Principesse Sirene e qualsiasi altra del genere. Voi la avete vista? Cosa ne pensate? Era di vostro gradimento o dovevate vederla costretti dalla sorella minore? Fatemelo sapere!

Un saluto, Shadow!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: