Ciao a tutti, ecco a voi i consigli dell’estate book edition: dieci libri da leggere durante le vacanze.

Anche per noi della Family si sta avvicinando il momento delle ferie. Una delle tante cose che mi piacciono di questo periodo dell’anno è avere molto più tempo del solito da dedicare a quello che amo, per prima la lettura. Ma spesso sono sepolta tra decine e decine di libri comprati durante l’anno o anche prima e che non ho ancora avuto tempo di leggere. A quel punto la domanda sorge spontanea: quali libri scegliere tra le pile che invadono la mia libreria?

Se anche voi non dormite la notte per i dubbi su quali libri portare in vacanza, sono qui per darvi qualche spunto, con una lista non ordinata di testi, novità ma non solo, che potrebbero allietare le vostre giornate estive.

  1. Italian way of cooking Italian way of cooking. Pizza, mostri e mandolinoMarco Cardone, Acheron Books, 2015 e 2019.

Se cercate una lettura divertente, accattivante, scritta con uno stile vivace tutto italiano, come la sua ambientazione, questa è la dilogia che fa per voi. Se poi amate il cibo e i mostri, non so come ancora non l’abbiate letta.

  1. Neuromante, William Gibson, Mondadori, 2003.

Se siete amanti del cyberpunk questo romanzo, pubblicato per la prima volta negli anni ’80, diventa una lettura imprescindibile, essendo considerato capostipite del genere.

  1. Gli immortali, Alberto Giuliani, Il Saggiatore, 2019.

Cosa fareste se vi dicessero che vi rimangono solo pochi anni di vita? Al giornalista Alberto Giuliani è successo, e la sua risposta è stata questo testo, che raccoglie testimonianze di incontri con uomini e donne che lavorano ogni giorno per sconfiggere in qualche modo la morte, o almeno ritardarla.

  1. Demoni. Istruzioni per l’uso, Christopher Moore, Elliot Edizioni, 2011.

Un demone e un ex seminarista viaggiano insieme alla ricerca di un modo per rompere il vincolo che li lega. Un’avventura tra il comico e l’assurdo, con personaggi bizzarri che non vedrete l’ora di rincontrare.

  1. L’alfabeto di fuocoBen Marcus, Edizioni Black Coffee, 2018.

Le parole uccidono. E non solo in senso metaforico”.

Così si apre la quarta di copertina di questo romanzo post apocalittico, e credo che da sola basti a rendere l’idea della fascinazione che suscita il soggetto. Una malattia si sta diffondendo in America, rendendo qualsiasi tipo di comunicazione letale. 

  1. La figlia del mattino, Pauline Gedge, Castelvecchi, 2012.

Un romanzo storico che narra la vita e il regno di Hatshepsut, figlia del faraone ‎Thutmose I, che sfidando ogni pregiudizio, alla morte del padre e del marito prese il potere e il titolo stesso di Faraone. Un libro ricco di storia, affascinante come l’antico Egitto e la donna che per quasi vent’anni lo governò.

  1. Uno qualsiasi tra i romanzi di Fred Vargas, Einaudi.

In estate di certo non possono mancare i gialli. Non vi consiglierò un titolo specifico, ma un’autrice, Fred Vargas, che ha scritto almeno due serie di romanzi gialli, una più avvincente dell’altra. Quindi andate in libreria e scegliete il titolo che vi intriga di più, non sbaglierete comunque.

  1. Le cronache del ghiaccio e del fuoco, George R. R. Martin, Mondadori, dal 1999 al 2012.

Può sembrare un suggerimento inflazionato, ma se avete amato la serie TV e ora non sapete più come occupare il tempo, quale momento migliore delle vacanze estive per riesumare i vostri personaggi preferiti sognando per loro un finale diverso ancora da scrivere?

  1. L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello, Oliver Sacks, Adelphi, 1986.

“È un libro che vorrei consigliare a tutti: medici e malati, lettori di romanzi e di poesia, cultori di psicologia e di metafisica, vagabondi e sedentari, realisti e fantastici. La prima musa di Sacks è la meraviglia per la molteplicità dell’universo.” (Pietro Citati) 

  1. Re Nero, Massimo Mayde, ABEditore, 2017.

Per non farci mancare nulla, chiudiamo la classifica con un romanzo gotico, che riprende il mitico personaggio di Dracula, mettendolo in relazione con una violenta epidemia di peste nera nell’est Europa alla fine dell’800. Se vi piacciono le atmosfere lugubri e le storie di vampiri non troppo mainstream, vi consiglio questo romanzo che è al tempo stesso una fonte di informazioni sul fenomeno del vampirismo storico. La veste grafica inoltre fa decisamente la sua parte.

Ora non vi resta che scegliere qualcuno di questi libri e partire!*

*Cliccando sulle case editrici andrete direttamente ai rispettivi e-commerce.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: