His Dark Materials: HBO e BBC contro APPLE TV

His Dark Materials: HBO e BBC contro APPLE TV

Novembre 28, 2019 1 Di Poison El

Una nuova, attesa e forse troppo ambiziosa, serie fantasy targata HBO e BBC.

Tratta da una serie di romanzi scritti da Philip Pullman, che già nel 2007 venne trasposta grazie al film La Bussola d’oro, un vero e proprio flop – soprattutto per le critiche ricevute.

La prima stagione di His Dark Materials si concentra sulla trama del primo libro e racconta di un mondo alternativo al nostro, dove l’anima delle persone ha una forma materiale, una forma animale. Un essere parlante che ogni umano porta con sé.

HIs Dark Materials

La protagonista della storia di His Dark Materials è Lyra Belacqua, una ragazzina molto coraggiosa e con un bel caratterino! Vive al Jordan College di Oxford e subito ci viene rivelato che il suo destino sarà molto più grande e epico di quanto lei stessa possa immaginare.

Per questo le viene affidato l’aliometro, uno strumento in grado di dire la verità. Quello che la bimba non sa è che tante persone – sia losche, sia buone – conoscono il suo passato e sono a conoscenza delle possibili doti che potrebbe avere.


Personaggi

Per quanto il cast sia ottimo, in particolar modo James McAvoy (ah, ricordatemi, perché non ha ancora preso un Oscar? Giusto: DATE UN OSCAR A QUEST’UOMO!), nel ruolo di Lord Asriel cattura fin da subito l’attenzione dello spettatore. HIs Dark Materials
Sia per la sua freddezza, sia per la sua morale votata solamente alla scoperta della verità. E, purtroppo, questo significa anche lasciare in disparte Lyra sia perché non è pronta per combattere al suo fianco, sia perché vuole proteggerla.

Ruth Wilson – la signora Coulter – è invece un personaggio ampiamente sottotono. Sì, è una storia che già conoscevamo, ma l’attrice non ha regalato niente di nuovo a questo personaggio.

Sono sì evidenti tematiche particolari – l’atmosfera è tipicamente più moderna e meno vittoriana rispetto a quella del film e per il momento lo zio di Lyra viene mostrato sotto una luce differente – come la non parità dei sessi, la lotta di classe verso un posto, un ruolo all’interno della società. E l’amore. Sì, la signora Coulter è sposata, ma non appena incontra Lord Asriel non ha dubbi a chi donare il suo cuore.

HIs Dark Materials
E il senso di colpa per non essersi occupata di Lyra appare chiaro: è una donna spezzata che non è più in grado di rimarginare le sue ferite. È una stata trattata come una reietta, come verrà detto nel corso degli episodi.


Considerazioni

His Dark Materials non ha deluso al debutto, anzi, ha fatto il botto! Soprattutto in Inghilterra, perché in Italia arriverà il primo gennaio su Sky Atlantic e NOW TV. Il primo episodio ha fatto registrare il 31,9 % di share e i parametri lo considerano come il miglior debutto della rete dal 2014. Più fredda l’accoglienza su HBO, ma d’altra parte non è il target adatto: solo 424 mila spettatore, la metà della premiere di Watchman.
Insomma, l’HBO sta tentando senza sosta di combattere Apple TV+ e l’imminente arrivo della piattaforma Disney.

Per quanto però dal pilot c’è stata subito evidente la portata del cash investito, qualcosa non va oltre e non entusiasma: non ci sono eventi clamorosi o avvincenti. Questo però, va riconosciuto: l’errore sta nel romanzo stesso. La Bussola D’oro è un libro con tante idee che tendono a far assaggiare un lettore un’atmosfera epica, ma i suoi stessi elementi cardine arrivano molto dopo l’inizio.
Già dal pilot, però, è evidente quanto in realtà questa serie non emozioni, non commuova, è solo per puro interesse che si continua a seguire questa serie.

Come ultima cosa, vorrei toccare delicatamente una tematica che fa da padrone in questa serie: la Chiesa. Non possiamo negare che sia così: il Magisterium è una chiesa opprimente, pericolosa, tant’è che ricorda quella medievale. Chissà che possa suscitare polemiche o consensi.

Sicuramente, per quanto il mio giudizio non sia propriamente positivo, consiglio di dargli una possibilità. Io non mancherò di farlo.

-Poison ξl