Buon lunedì amici della Family. Oggi niente recensione, ma per non farvi mancare qualche spunto libresco, vi copertina 7segnalo il romanzo che sto leggendo. Si tratta di 7 di Montel, edito da GM.Libri.

È una sorta di romanzo di formazione, nel corso del quale seguiamo la vita della protagonista, chiamata 7, dai suoi 13 ai suoi 26 anni. È una tipa tosta, con idee parecchio controverse per una fanciulla della sua epoca, siamo infatti agli inizi del Novecento. Ma questo non le impedisce affatto di vivere secondo quelle che sono le sue inclinazioni, invece che secondo i dettami impostile della società.

Un po’ la odi e un po’ la ami 7, perché infondo c’è in ognuno di noi qualcosa di lei, che sia la sua voglia di emancipazione da Mater e Pater, genitori anaffettivi, bloccati nei loro cliché, o la sua voglia di piacere, di avere un uomo come dice lei, e soprattutto di libertà.

La lettura procede spedita per ora e il romanzo è interessante, soprattutto per il punto di vista introspettivo e lo stile di scrittura particolare, una sorta di monologo interiore molto libero, che ci fa conoscere la protagonista dall’interno, con tutte le sue contraddizioni e il suo fascino innegabile.

Cosa ci riserverà 7 per il Gran Finale? Staremo a vedere.

L’autore: di Montel si legge nel risvolto di copertina che: è pigramente in fuga da quattro decenni vive tra Edimburgo Milano e altri luoghi segreti. 7 è la prima bagatella che dà alle stampe, ma non sarà di certo l’ultima.

 

7, Montel, GM.Libri, Milano 2019, p. 437, 18€

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: