Heil Amici di The Nerd’s Family! Oggi sono qui per raccontarvi di una splendida pellicola che ho visto in anteprima qualche giorno fa, si tratta di Jojo Rabbit– un film di Taika Waititi basato sul romanzo Il cielo in gabbia di Christine Leunens. Il nome del regista associato a un film che parla di seconda guerra mondiale fa paura e molta, ma superare questo piccolo pregiudizio e fiondatevi a guardarlo perché penso che sia un lavoro molto ben fatto.

La trama 
Il giovanissimo Jojo Betzler (Roman Griffin Davis) ha 10 anni non riesce a relazionarsi con i suoi coetanei, per affrontare il mondo esterno si creerà un amico immaginario, ma non uno qualsiasi. Il Fuhrer in persona: Adolf Hitler interpretato dallo stesso regista. il giovane nazista di 10 anni incomincia a porsi molte domande sulla legittimità di quanto gli viene insegnato a scuola e nel campo di addestramento (qui si rifiuterà di uccidere un coniglio, motivo del soprannome Jojo Rabbit),le sue convinzioni iniziano a cedere quando scopre che la madre (Scarlett Johansson) aiuta la resistenza nascondendo in soffitta Elsa (Thomasin McKenzie), una ragazza ebrea. Tra Jojo e Elsa nasce un’amicizia che porta il ragazzino a guardare con altri occhi quanto sta succedendo intorno a lui e a dubitare sulla bontà degli insegnamenti relativi al nazismo che riceve.

Il cast
Spesso capita che quando un cast è troppo per un film, metta in secondo piano la stessa pellicola. In questo caso non succede nonostante abbiamo un gruppo di attori con sensibilità e background molto differenti, in primis il protagonista un giovanissimo Roman Griffin Davis che al suo esordio nel mondo del cinema riesce a convincere mostrandoci la guerra e la propaganda nazista con gli occhi di un bambino tedesco, al suo fianco abbiamo l’amico immaginario Hitler interpretato da Waititi in persona, un personaggio sopra le righe che riesce a far ridere sì, ma che la sua evoluzione farà paura e mostrerà la vera feccia emm…faccia del nazismo.
Il cast si arricchisce con Scarlett Johansson con una interpretazione fantastica, probabilmente tra le sue migliori. Inoltre abbiamo anche Sam Rockwell, un ufficiale nazista con molto più cuore che cervello, affiancato dal resto della sua truppa: Rebel Wilson e Alfie Allen.
Assieme a tutto questo abbiamo: Thomasin McKenzie, che per quanto non spicchi nel cast, riesce a fare la sua parte senza lode né infamia e il cattivissimo/divertentissimo generale del SS Stephen Merchant.

Ho apprezzato moltissimo lo stile di humor usato dal regista/sceneggiatore Waititi che riesce a mostrarci una Germania nazista molto stereotipata, ma con gli occhi di un innocente bambino di dieci anni che ha solo il sogno di essere utile alla società che lo circonda, nel trailer si riesce a sentire un piccolo dialogo tra Elsa e Jojo che rende moltissimo questa idea, vi lascio qui la possibilità di guardarlo nel caso.
è un film che fa veramente ridere in molte scene, ma allo stesso tempo è una risata amara.

Jojo Rabbit vi aspetta in sala dal 16 gennaio, dal vostro Her Nabbo è tutto!

Alla prossima!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: