In un galassia lontana lontana, un Nabbo sta scrivendo un articolo su The Mandalorian, una serie televisiva che ha conquistato il pubblico di tutto il mondo. Il suo esordio sulla piattaforma Disney Plus è stato grandioso, questo è anche dovuto all’altissima qualità della serie che in soli 8 episodi riesce a coinvolgere lo spettatore, anche chi conosce poco di Star Wars, e farlo appassionare alle avventure di Mando e del famosissimo Baby Yoda.

Merito di questo successo è sicuramente da attribuire al grandissimo Jon Favreau: sceneggiatore, produttore e regista di alcuni episodi della serie; riesce a miscelare in perfetta armonia momenti di humor con momenti di dramma e tensione. Tutto questo in una cornice che riesce a oscillare dal genere gangster fino al western, con il classico percorso dell’eroe solitario (che poi così solo non è mai). Oltre a Jon Favreau (Happy Hogan per gli amici), abbiamo anche altri registi molto validi che accompagnato e guidano questa serie: Dave Filoni, Deborah Chow, Bryce Dallas Howard, Rick Famuyiwa e Taika Waititi.
Ovviamente la regia di The Mandalorian va affiancata anche a un cast valido, la presenza di attori con background molto differenti tra loro riesce a miscelarsi egregiamente riuscendo a dare spessore a tutti i personaggi presenti, forse con l’eccezione di un eccentrico gruppo di cacciatori di taglie. Tra i membri principali del Cast abbiamo: Pedro Pascal (Mando), Carl Weathers (Greef Karga), Gina Carano (Carasynthia “Cara” Dune), Werner Herzog (Il Cliente), Nick Nolte ( che da la voce a Kuiil) e molti altri ancora!
Questa serie riesce a far appassionare i fan della prima trilogia, ma allo stesso tempo coinvolge i nuovi fan donando una storia che non annoia mai (o quasi), un buon equilibrio tra i vecchi pub spaziali e i spettacolari combattimenti moderni con effetti speciali all’avanguardia.
Le stesse scenografie realistiche rendono al meglio, anche le comparse sono perfette (basti pensare che hanno usato i membri della 501st legion  per interpretare gli Stormtrooper) e la poi la vera star dello show: Baby Yoda. Un pupazzo costato 5 milioni di dollari che è riuscito a conquistare il web prima ancora dell’uscita della serie.
Non ci resta che aspettare a novembre 2020 per la seconda stagione, io posso solo dirvi di non togliervi mai l’elmo e non fare spoiler perché: This is the way.

Alla prossima, Il vostro Nabbo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: