Avete voglia di vedervi una serie carina, ma allo stesso tempo piena di trash. Dove per circa metà episodio il nosense regna sovrano? Bene: October Faction è la serie che fa per voi!

L’Ispirazione

Come tutti sappiamo i fumetti sono sempre stati fonte d’ispirazione per il mondo seriale. In questo Damian Kindle, lo sceneggiatore, si è ispirato ai volumi di October Faction (Steve Niles e Damien Worm), trasportandoli su piccolo schermo.

Faction

Netflix ha deciso di mandarla in onda, riscontrando un discreto successo. Si tratta di una serie horror/fantascientifica, con protagonisti i membri della famiglia Allen: il padre Frederick (J.C. MacKenzie), la moglie Doloris (Tamara Taylor, peraltro già vista nei panni della dottoressa Camille Saroyan in Bones) e i gemelli diciassettenni Geoff (Gabriel Darku) e Vivian (Aurora Burghart).

Trama

Dopo la morte del padre di Frederick, gli Allen faranno ritorno nella cittadina di Barington, dove sorge la villa di famiglia. Qui dovranno fare i conti con il proprio passato: la vendita della stessa, infatti, non sarà l’unica questione che dovranno gestire. I due coniugi, come il nonno, sono cacciatori di mostri facenti parte di un’organizzazione segreta: la Presidio. Questa è un’antica società, che ha come scopo quello di studiare e dare la caccia ai mostri che a nostra insaputa popolano il mondo. Mentre i due coniugi cercano al loro meglio di gestire la casa, i teenager e tutto ciò che comporta lo stanziamento nella cittadina natale, devono altresì mantenere nascosto il loro vero lavoro. Non sarà facile: tutti gli occhi sembrano essere puntati su di loro. 

Segreti per tutti

I segreti sono all’ordine del giorno, con esseri mostruosi che girano liberamente per le strade, indisturbati. Geoff e Vivian non sono a conoscenza della Presidio e credono che i genitori siano dei periti assicurativi. Anche loro, d’altro canto, all’apparenza comuni ragazzi, nascondono dei segreti. Fin dal primo episodio i due dimostrano di possedere poteri soprannaturali, cosa che li esporrà al giudizio dei coetanei, nonché alla secolare guerra della quale non erano a conoscenza. Il tutto è condito con una spettrale casa, enorme e piena di porte sigillate, documenti inaccessibili e misteri di famiglia. Quale serie TV facente parte di questa categoria non li presenta?

October Faction

Punti di forza e non

Interessante è la caratterizzazione data ai personaggi. Decisamente ironici e convincenti: J.C. MacKenzie si cala perfettamente nel ruolo di cacciatore di mostri. Affronta l’uccisione di un vampiro come se stesse approcciandosi a una pratica assicurativa. Emerge però Tamara Taylor, che rende al massimo in qualsiasi ruolo le si assegni. Energica e dirompente, è il vero cardine della serie. Non da meno sono gli attori che interpretano i due gemelli, che rendono alla perfezione i propri personaggi. Unica pecca? A volte calcano troppo sullo stereotipare Geoff e Vivian. 

Passiamo ora ai tasti dolenti: sceneggiatura ed effetti speciali lasciano a desiderare. Se nelle scene più divertenti e simpatiche risulta buona, altrettanto non si può asserire per le parti drammatiche. Spesso i dialoghi diventano imbarazzantemente banali, privando i momenti d’azione e i colpi di scena di pathos. Ultimo ma non meno importante gli effetti speciali non rendono giustizia all’impianto soprannaturale che ci viene presentato, soprattutto per la varietà di creature. 

Avete già visto questa serie in tempo di quarantena? Se non lo aveste ancora fatto, vi consiglio di recuperare immediatamente. Fidatevi: October Faction vi darà tante soddisfazioni! Per il momento è tutto, Shadow!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: