Amici di The Nerd’s Family bentrovati, oggi siamo qui per il consueto #Venerdìheroes e l’ospite di oggi è Taskmaster! È un criminale? Un eroe? Un antieroe? Forse è tutte queste cose insieme oppure nessuna, ma sicuramente è un mercenario e chiunque pagherà la sua parcella potrà godere dei suoi servizi. Perché parliamo di Taskmaster? Semplicemente perché l’avete votato voi sul nostro gruppo, ma andiamo con ordine e come sempre cerchiamo di capire a chi dare il merito (o la colpa) della creazione di questo personaggio dei fumetti. La sua nascita è nel 1980, sul numero 195 di The Avengers, gli autori che danno vita a Taskmaster sono: David Michelinie e George Pérez.

La genesi del personaggio è molto traumatica e nebulosa. Quello che sappiamo di certo è che lavorando per lo S.H.I.E.L.D.  si imbatte in un siero che potenzierà la sua memoria procedurale consentendogli di ottenere i proprio poteri, ovvero: l’abilità di ricordare ogni mossa e di emularla. Questa conoscenza dello stile di combattimento è talmente avanzata che sembra che quasi possa prevedere il futuro.
Tali poteri hanno permesso a Taskmaster di diventare una vera e propria leggenda nel mondo criminale, di essere un potente alleato e un temibile nemico. Spesso lavorerà spesso per lo S.H.I.E.L.D.  (in particolare durante Civil War come  istruttore del campo d’addestramento di Camp Hammadon) come agente infiltrato, ma anche contro gli Avengers stessi.


Il nostro Taskmaster farà la sua comparsa anche nel film Black Widow, non si sa molto sull’argomento o su chi sarà a interpretare lo spietato mercenario. Per avere qualche info in più sul film della Vedova Nera vi ricordo che qui potete trovare l’articolo sul primo trailer e la scheda eroe di Red Guardian.


E ora come ogni #VenerdìHeroes che si rispetti eccovi qui la carta d’identità del nostro Taskmaster:

Dal vostro Nabbo è tutto, alla prossima!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: