Amici di The Nerd’s Family, benvenuti in questo terzo appuntamento del ciclo Miyazaki, dopo gli articoli di Poison El (La città incantata) e Nihail (Kiki consegne a domicilio), oggi tocca a me parlarvi di Nausicaä della Valle del vento del 1984. Scritto, diretto e progettato dal maestro Hayao Miyazaki e basato sull’omonimo manga. Se non avete ancora visto questo capolavoro d’animazione, non preoccupatevi poiché questo è un articolo senza spoiler. L’ho pensato per avvicinarvi a un genere che è molto famoso, ma allo stesso tempo poco considerato (o compreso). In particolare modo, dalla maggioranza degli amanti dei Battle Shonen, che spesso si bloccano quando devono affacciarsi a prodotti di una certa intensità e profondità.


Trama:

La storia narra della giovane principessa Nausicaä, un’adolescente che vive in una piccola comunità indipendente nella Valle nel vento. Sono passati mille anni da quando l’uomo ha costruito e sfruttato i Soldati Titani, automi utilizzati per fini bellici, che hanno distrutto tutta la civiltà e recando danni irreparabili all’ambiente a al clima. Infatti viviamo in un luogo dove l’aria è fortemente nociva a causa del Mar Marcio e gli insetti giganti sono la specie che domina il pianeta. L’umanità è riuscita a sopravvivere e si divide, principalmente, in due grandi regni: Tolmechia e Pejite. La vita scorre tranquilla nella Valle del vento finché un gigantesco aeroplano di Tolmechia non si schianta nelle vicinanze a causa di un attacco da parte di uno sciame di insetti. Nausicaä tenterà di correre in soccorso dei superstiti, fallendo nel suo intento. Da qui la vicenda prosegue e vedremo implicati i due schieramenti in una guerra violenta e forsennata, alla continua ricerca della conquista di quello che sembra essere un “feto” di soldato titano. La protagonista cercherà di sfruttare tutte le sue abilità e la sua moralità per salvare il numero di vite più alto possibili sia tra gli umani sia tra gli insetti.

Temi:

I temi trattati sono tipici della filosofia di Hayao Miyazaki. In primis abbiamo sicuramente il rapporto uomo-natura che fa da padrone in tutto in film. La protagonista Nausicaä, un adolescente come spesso accade nelle pellicole del maestro, è una ragazza che non si limita ad agire, ma si sforza di comprende e di studiare i motivi per cui il mondo è in quello stato. L’armonia tra uomo-ambiente è fondamentale per avere una società armoniosa e pacifica. L’importanza del vento che soffia dal mare che rende l’aria pulita e respirabile nella Valle del Vento, un clima pulito e buono rispecchiano l’armonia della società, al contrario nei due regni Tolmechia e Pejite, fortemente industrializzate, vi è povertà, sofferenza e guerra.


Ovviamente anche la filosofia anti-militaristica è importante, ma mi sento di porla in secondo piano perché è una conseguenza di questo equilibrio che l’uomo deve cercare e trovare con se stesso e l’ambiente. Un armonia tra umanità-natura, porta a un equilibrio interno umano che riesce a vivere al meglio senza dover recar danno ad altri, siano essi uomini o insetti.


I personaggi:

Nausicaä, la principessa guerriera della Valle del vento chiamata così in onore della famosa principessa greca nell’Odissea. Nel suo equipaggiamento possiamo trovare: richiamo per insetti, globi luminosi, spada di ceramica, fucile scaccia insetti e deltaplano a reazione chiamata Lancia. Inoltre, è accompagnata da uno scoiattolo volpe donato dal Sommo Yupa. È una grande combattente che si fa sopraffare dall’ira diventa micidiale, lei stessa afferma di aver pausa di quel suo lato. Una delle caratteristiche principali di Nausicaä è la sua connessione con la natura. Infatti sembra essere in grado di entrare in simbiosi con gli insetti che la portano ad avere visioni di pace e di una natura rigogliosa e benevola.

 

 

Sommo Yupa Mirada o Maestro Yupa, è considerato uno dei più abili spadaccini viventi e viaggia a dorso di due struzzi neri. Animali da compagnia e da trasporto, sono molto rapidi e resistenti. Ha un rapporto molto sentito con la giovane principessa Nausicaä e vede in lei il futuro della razza umana. Nel suo equipaggiamento troviamo: un vestiario da viaggiatore con un grande cappello che protegge dai raggi solari e un mantello che avvolge e che nasconde la sua lama ricavata dalla corazza di un Om.

 

Veneranda anziana è considerata voce saggia e mistica del villaggio, memoria storica del popolo e delle leggende. Un personaggio sopra le righe che spesso sembra essere più folle che saggia.

 

 

 

Asbel è ragazzo salvato da Nausicaä, soldato, aviatore, meccanico e il principe i Pejite. Diventa amico di Nausic le crederà sulla sua teoria delle foreste sotto al mar marcio.

 

 

 

Altri media:

Come affermato all’inizio dell’articolo, il film d’animazione è basato sull’omonimo manga scritto e disegnato interamente da Miyazaki. La pubblicazione è dal 1982 al 1994, maiIn Italia arriverà grazie a Granata Press nel 1993. Dal 2000 in poi verrà ristampato da Panini. Come spesso accade nelle trasposizioni alcuni elementi di trama cambiano, tuttavia le tematiche restano più o meno inalterate.

Altro supporto alla visione della pellicola viene da Nausicaä della Valle del vento. Acquerelli di Hayao Miyazaki un art book scritto ed illustrato interamente nel 1996, anche in questo caso, da Hayao Miyazaki. Qui abbiamo tutti gli acquerelli originali utilizzati come studi preparatori per il manga Nausicaä della Valle del vento,  in Italia verrà distribuito nel 2015 dalla Planet Manga (sempre Panini Comics).

Vi ricordo che potete trovare questo film e molti altri capolavori dello Studio Ghibli sul catalogo di Netflix Italia, per scoprire i prossimi articoli e rimanere sempre aggiornati sulle nostre attività, vi ricordo che potete seguire la nostra pagina Facebook!

Dal vostro Nabbo è tutto, alla prossima!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: