Fury è un film di guerra americano del 2014 scritto e diretto da David Ayer, sceneggiatore (Training Day) e regista d’azione (Sabotage, End of Watch).

In italia è uscito al cinema cinque anni fa, il 2 giugno 2015. 

La trama del film

Fury è il nome di battaglia del carro Sherman M4A3E8 comandato da Don “Wardaddy” Collier (Brad Pitt), leader di una squadra di carri armati americani che si fa strada attraverso la Germania nella primavera del 1945. Il suo gruppo è composto dal cannoniere Boyd Swan (un eccezionale Shia LaBeouf), il caricatore Grady Travis (Jon Bernthal) e l’autista Trini Garcia (Michael Peña).
Di ritorno al campo della divisione, gli viene assegnata la giovane recluta Norman Ellison (Logan Lerman), arruolato solo da otto settimane come dattilografo. Il ragazzo non ha mai partecipato veramente a uno scontro in prima linea, rimanendo sempre nelle retrovie.
Wardaddy e i suoi uomini dovranno farsi forza e sopravvivere alla guerra con tutto il coraggio a loro disposizione, in una missione mortale dietro le linee nemiche a bordo del carro armato.

I personaggi della pellicola

Wardaddy è un capo squadra duro e silenzioso, con occhi tristi che testimoniano le terribili atrocità della guerra. È responsabile dei suoi uomini, in costante pericolo e nello spazio limitato del carro armato. Questa intimità è una sottile atmosfera che tiene legati i compagni di battaglia all’interno del film.
Il quarto uomo del gruppo è il pilota principiante Norman Ellison, il novellino tra i cinque. È ancora sensibile e sconvolto dalla guerra, al contrario dei compagni che sono abituati e quasi non fanno caso alla sconvolgente realtà della loro quotidianità sul campo minato, dopo aver partecipato alle estenuanti campagne in Italia, Normandia e Nord Africa.

Fury _movieanniversary

La guerra è un mondo complicato, presenta spesso un groviglio di ambiguità morali e una nebbia di confusione. Ayer cattura i sentimenti sepolti degli uomini in combattimento e filma la violenza in modo intenso e concreto. La guerra è reale, immediata, un implacabile spargimento di sangue.

La pellicola ha ricevuto molti consensi e critiche positive per il suo realismo crudo, la storia intensa e l’interpretazione magistrale di Brad Pitt.

La vera storia dietro Fury – da Death Traps al vero War Daddy

Fury è un film immaginario su una squadra di carri armati durante gli ultimi giorni della guerra in Europa. Ayer fu influenzato dal servizio dei veterani nella sua famiglia e dalla lettura di libri come Death Traps:The Survival of an American Armored Division in World War II  di Belton Y. Cooper, sulla guerra corazzata americana nella Seconda Guerra Mondiale. Il film presenta il Tiger 131, l’ultimo carro armato Tiger I operativo sopravvissuto, di proprietà del Tank Museum di Bovington, in Inghilterra. È la prima volta dal film They Were Not Divided (1950) che un vero carro armato Tiger, piuttosto che una versione di scena, viene usato su un set cinematografico.

Fury _movieanniversary

L’attenzione di Ayer ai dettagli si è estesa anche alle mappe utilizzate nel film. Una mappa in tempo di guerra di Hannover, in Germania, del 1943, conservata nella collezione di mappe Lloyd Reeds della McMaster University, fu usata per dimostrare i tipi di risorse invocate dalle forze alleate.

Mentre la trama è immaginaria, la rappresentazione del carro armato Fury e del suo comandante Wardaddy è ispirata alle vere navi cisterna alleate, e alla persona del Sergente americano Lafayette G. “War Daddy” Pool; atterrato subito dopo il D-Day, ha distrutto 258 veicoli nemici prima che il suo carro armato venisse messo fuori combattimento in Germania alla fine del 1944. 

La trama ha anche alcune somiglianze con la battaglia di Crailsheim, combattuta in Germania nel 1945.

La preparazione del cast 

Prima delle riprese, Ayer ha richiesto agli attori di sottoporsi a un processo di preparazione di quattro mesi. Ciò includeva un campo di addestramento di una settimana gestito dai Navy SEALS. Tutto il cast si è addestrato approfonditamente per un mese, prima di iniziare le riprese. Il test finale consisteva nel manovrare un vero carro armato durante una simulazione di guerra. Inoltre, tutte le comparse del film sono ex militari.

Fury _movieanniversary

Anche Brad Pitt, nonostante non sia più un giovanotto (quest’anno il sex symbol compie 57 anni a dicembre) si è sottoposto a un duro allenamento e stretta dieta per prepararsi al ruolo di Wardaddy. Tanto che molti tabloid, soprattutto americani, hanno approfondito con vari articoli il suo training, diventando virale.

saeturnus

Saeturnus

Read, eat, travel, movies, sleep, repeat.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: