7 anni da Star Trek – Into the Darkness

7 anni da Star Trek – Into the Darkness

Giugno 12, 2020 0 Di Poison El

Il 12 giugno 2013 J.J.Abrams ha regalato un nuovo capitolo alla saga cinematografica di Star Trek. Questa volta si è soffermato sulla saga del Capitano Kirk e di Spock, dando vita a Star Trek – Into the Darkness.

Già leggere il regista è come una garanzia: questo film è un esplosivo action thriller da rimanere incollati allo schermo!

Enterprise

Spazio, ultima frontiera. Questi sono i viaggi della nave spaziale Enterprise, per andare dove nessuno è mai giunto prima.

Siamo un anno dopo gli eventi del film Star Trek. Il Capitano Kirk, interpretato da Chris Pine, non ha ancora perso la sua arroganza e il suo “pavoneggiarsi”: in contrasto con il Primo Ufficiale Spock (Zachary Quinto) che invece vivrebbe per seguire le regole e i protocolli.

Into the Darkness

Dopo aver violato la prima direttiva in una missione sul selvaggio pianeta Nibiru, Kirk viene sollevato dal comando dell’Enterprise e preso sotto l’ala protettrice del suo vecchio mentore, l’Ammiraglio Pike.
Il suo mentore però muore in un misterioso attacco terroristico durante un summit dei maggiori ufficiali della Flotta Stellare: Kirk si ritrova quindi nuovamente Capitano.

Il misterioso agente John Harrison è a conoscenza di segreti riguardo armamenti top secret ed è ansioso di utilizzarli nella guerra contro i Klingon.

Se per Kirk sarà un viaggio verso la consapevolezza e il coraggio di seguire, non solo la sua bussola morale, ma anche la responsabilità che deriva dal fatto di essere Capitano di un equipaggio, per Spock sarà una guerra persa in partenza contro la propria umanità, che lo sta allontanando sempre più dalla sua amata Uhura (Zoe Saldana).

La Flotta Stellare però ha molti segreti e l’Enterprise deve comprendere fino a che punto si è spinta anni addietro.

Star Trek Into the Darkness

Into the darkness è come una scatola: più continui a guardarlo, più la trama si infittisce, più il mistero si infittisce.
In questa pellicola di Abrams sono evidenti i riferimenti a Spielberg e a Lucas, che da sempre sono i padri putativi del regista.

Per quanto riguarda gli effetti speciali e la regia, nulla da dire: sono le stelle del film. Lo stesso non si può dire della regia di Orci-Kurtzman-Lindelof. Ha poca consistenza, è labile, ma il tutto viene condito, appunto, dalla regia di uno dei genitori della fantascienza. Trama prevedibile, purtroppo.
Godibile più in 2D che in 3D, sicuramente.

Into the Darkness

Il cast? Beh, Chris Pine era già famoso in Wonder Woman, di cui abbiamo celebrato da poco il movie anniversary, ma la stella è Benedict Cumberbatch che ruba la scena e incentra su di sé qualsiasi tipo di interesse. Enigmatico, penetrante, talentuoso. Il nostro Steven Strange è sempre stato all’altezza dei suoi ruoli.