Artemis Fowl: lontano dal libro tanto quando è godibile

Artemis Fowl: lontano dal libro tanto quando è godibile

Giugno 13, 2020 0 Di Poison El

Artemis Fowl è un libro che accompagnato la nostra generazione, insieme a Nina, la bambina della sesta luna. Firmato dalla penna di Eoin Colfer, edita da Mondadori, Artemis Fowl è una fantastica avventura epica!
Otto romanzi fantasy divertenti pubblicati tra il 2001 e il 2012. Questo film ha una gestazione cinematografica durata quasi vent’anni: il progetto è passato dalla Miramax alla Disney che infine l’ha dirottato su Disney+.

Disponibile su Disney +, come già detto ieri e nono abbiamo potuto evitare di vederlo in pochissimo per dirvi che: bisogna vederlo almeno una volta. 

Artemis Fowl di Kenneth Branagh tenta un adattamento cinematografico – per quanto poi sia stato spostato in streaming a causa del covid – portando sullo schermo la saga di cui ci siamo innamorati da piccoli.
Ma è davvero così?

Ferdia Shaw

Ferdia Shaw come Artemis Fowl

Artemis è un dodicenne genio, che ha perso la madre e il padre in poco tempo. In realtà la madre è venuta a mancare, ma il padre Artemis sr è scomparso in circostanze misteriose. Artemis comincia a cercarlo con Domovoi Leale, la sua guardia del corpo/il suo amico/il suo maggiordomo. Durante le ricerche, Artemis comprende che tutte le fiabe sul mondo delle fate sono reali: non sono favole della buonanotte per confortare o spaventare i bambini.

Colin Farrel - Artemis

Colin Farrel come Artemis sr

Il papà è stato rapito da una figura magica che richiede come riscatto il potente manufatto Aculus. Artemis non ha idea di cosa sia o di dove si trovi, ma realizza un piano per cercare di avviare le ricerche: stanare le creature fatate.
Il suo piano però non ha calcolato il comandante Tubero della Libera Eroica Polizia delle Fate e di una votiva agente, la fata Spinella Tappo!

Lara McDonnell - Artemis

Lara McDonnell come Spinella Tappo

 

Differenze tra libro e film

Ci sono modifiche al pilot del primo romanzo, con l’anticipazione dell’antagonista: Opal, che appare invece nel secondo volume. Alcune modifiche sono necessarie e inevitabili e soprattutto comprensibili.
Però qualcosa non funziona nello spirito di fondo: e la partita a scacchi e lo scontro di menti del primo libro? Era essenziale ed era il nucleo del primo libro.

Artemis Fowl - saga

Artemis è diverso da come Colfer l’aveva realizzato: è molto più “umano”. Non si sa se questa metamorfosi sia stata decisa insieme allo scrittore o sia stata una scelta solamente di Branagh, oppure se sia stata la Disney.
Leggendo il romanzo si parteggia molto di più per il popolo fatato, in particolare per Spinella Tappo! Artemis è diabolico e cerca tesori: è un ladro. Nel film invece sembra muoversi solamente perché gli manca suo padre e vuole salvare.
C’è solo un’incoerenza: come fa Artemis a dichiararsi criminale quando i suoi intenti sono decisamente cambiati? C’è una metamorfosi che non è ignorabile!

Comunque, a parte queste critiche da lettrice, il film è interessante e godibile e i bambini lo adoreranno. Fatto bene, sia a livello grafico, sia a livello di personaggi, innamoratevi del mondo di Artemis Fowl e in caso date un’occhiata anche al libro! 😉