Batman: il cavaliere oscuro è il secondo film della trilogia di Christopher Nolan basata sui fumetti di Batman della DC COMICS, ideato da Bob KaneBill Finger. La pellicola è il seguito di Batman Begins, preceduta dal film Batman: il cavaliere di Gotham, una raccolta di cortometraggi animati realizzare in stile anime. Il seguito è Batman: il cavaliere oscuro – il ritorno.

Batman - il cavaliere oscuro

O muori da eroe o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo

È passato un anno da quando da quando Batman è comparso a Gotham City, rendendola un posto migliore, nonostante la malavita sia ancora in circolazione. Sia il tenente James Gordon che il nuovo procuratore distrettuale Harvey Dent, fidanzato con l’assistente Rachel Dawes, amica d’infanzia di Bruce, cercando di incastrare senza successo il boss Sal Maroni. Bruce appoggia Harvey come sono pubblico e collabora con lui e Gordon come Batman. 

Dopo che Joker ha rapinato la banca e aver reciclato il denaro dalla mafia, compare ad una riunione dei capi della malavita di Gotham, proponendo la morte del supereroe come unica soluzione per tornare alla normalità. I boss sembrano scettici, fino a quando Batman consegna a Gordon il loro contabile Lau Chen, catturato in un raid ad Hong Kong.

Joker quindi, con l’approvazione dei capi mafiosi, mette in atto il suo piano: chiede pubblicamente che Batman venga allo scoperto e riveli la sua identità, altrimenti ucciderà una vittima per ogni giorno che passa. Dopo aver giustiziato alcuni vigilanti, la prossima vittima designata è Harvey Dent.

Il successivo bersaglio di Joker è il sindaco Garcia, preso di mira durante la parata commemorativa per il commissario Loeb, ma salvato da Gordon, che muore frapponendosi tra il sindaco e il proiettile sparato da Joker. Wayne, sotto le pressanti lamentele degli abitanti di Gotham, è pronto a rivelare pubblicamente il suo segreto, ma Dent, in una conferenza stampa convocata per l’occasione, rivela di essere lui l’Uomo Pipistrello e si costituisce. Joker esce allo scoperto e durante un inseguimento tenta di distruggere il mezzo blindato che trasporta Dent al penitenziario; Batman interviene in tempo e, con uno scontro aperto nelle strade, attira Joker allo scoperto quanto basta per farlo catturare da Gordon, che aveva solo inscenato la sua morte per proteggere la propria famiglia.

Batman – il cavaliere oscuro

Christopher Nolan alla regia ha reso tutto meglio, senza alcun dubbio. Lui è un maestro, un mentore che ha saputo porre questa fantastica trilogia a metà tra un cinecomics e un film d’autore. Rientra nei cinecomics in quanto è tratto da un fumetto della DC COMICS, ma per la bellezza della sceneggiatura forse si merita una menzione speciale.

Come curiosità, vorrei riportarvi la scena in cui Joker (Heath Ledger) Batman (Christian Bale) si scontrano:

“Come potete vedere nel film, Batman comincia a picchiare Joker e realizza che non si tratta di un nemico ordinario. Perché più lo colpisco più sembra divertirsi. Heath si comportava nello stesso modo, mi incitava. Gli ho detto ‘Non ho bisogno di picchiarti sul serio, la scena funzionerà lo stesso se non lo faccio.’ Ma lui continuava, ‘Vai avanti. Vai avanti’.”

Nel corso degli anni abbiamo conosciuto diversi Batman e diversi Joker, ma non possiamo dimenticare Christian Bale e Heath Ledger. Entrambe le personalità li avevano assorbiti, dando vita a personaggi colossali, introspettivi, profondi.

Batman

Heath Ledger trasse ispirazione dai fumetti come The Killing Joke Arkham Asylum, basandosi su personaggi come quelli di Arancia Meccanica Sid Vicious. Il risultato?

“Uno psicopatico senza coscienza delle sue azioni, un sociopatico assoluto, un assassino di massa a sangue freddo, con ‘zero empatia’. Ledger ha definito il ruolo il più divertente della carriera, grazie anche alla libertà creativa offertagli da Nolan.”

Christian Bale - Batman

Christian Bale, dopo aver ottenuto il ruolo, per comprendere il personaggio di Batman, l’attore lesse diversi volumi del fumetto e durante la promozione del film e nelle interviste accentuava l’accento americano per evitare che il pubblico si confondesse sul fatto che il nuovo Batman avesse un’inflessione britannica. Bale fu il più acclamato per aver davvero creato un perfetto ritratto di entrambi i personaggi; Batman e Bruce Wayne.

«Alla gente non piace ammettere di avere un lato cupo, un lato oscuro, mentre invece dovrebbero farlo. Di conseguenza è estremamente affascinante vedere qualcuno che invece combatte con il suo lato oscuro. Questo Batman ha un’estrema propensione alla violenza, ha un forte desiderio di vendetta ma dall’altra parte è dotato di un forte altruismo, un sentimento che vuole coltivare in onore dei suoi genitori.»

l cavaliere oscuro ebbe un budget di 185.000.000 di dollari e incassò solo in America 533.345.358. Nel resto del mondo incassò 468.576.467, per un totale di 1.001.921.825 di dollari diventando uno dei più grandi successi mai realizzati.

Poison El

[Proofreader e Editor. Digital Content Creator. Blogger. Artist. Traveller. Aspirant Writer.]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: