The Kissing Booth 2 è il film più visto nel weekend ed è al primo posto della top ten di Netflix! Il sequel di The Kissing Booth si è fatto attendere per un anno e due mesi, per l’esattezza. Sempre diretto da Vince Marcello e prodotto dalla Komix Entertainment.

The Kissing Booth 2

Elle si ritrova a gestire una relazione a distanza con Noah che è andato all’università. Essendo abbiente,  ha scelto Harvard come università e cerca di gestire tra videocall e messaggi il loro rapporto. Nuovo anno scolastico, nuovi ragazzi che entrano a scuola. In particolare, Marco che è tutto “uno snack”!

The Kissing Booth 2

Elle però deve prendere un’importante decisione: fidarsi di Noah nonostante tutti i segnali le dicano altro e prendere come opzione Harvard– per la quale non ha nemmeno fondi sufficienti – o restare a Berklee con Lee come avevano sempre progettato?

Ah, non mancherà il famigerato stand dei baci!

I personaggi

the kissing booth 2

Elle è un personaggio poco convenzionale. Oh, innegabile che rappresenti certi cliché, ma El è forte, ogni parte di lei urla girl power! Vero, è davvero innamorata di Noah e si sente in difetto quando compare Chloé (Maisie Richardson-Sellers)ma cerca di fare di tutto per trovare i soldi per andare ad Harvard o qualsiasi università sceglierà. Cerca di rimboccarsi le maniche e non pensare completamente sulla sua famiglia.

The Kissing Booth 2

Noah, il bad boy di cui la maggior parte delle spettatrici e spettatori si sarà infatuato! C’è molto più in quel che appare in questo personaggio. Già nel primo è evidente che la sua facciata sia affascinante, ma non completamente. Noah è molto più intelligente di quanto appaia!

Anche se la sua interpretazione in The Kissing Booth 2 è stata tacciata come “insofferente”. A queste critiche, Jacob Elorbi ha risposto:

“È stato grandioso. Venivo direttamente – e parlo alla lettera, perché avevo finito di girarlo da allora – da Euphoria, e ho preso subito un aereo per il Sud Africa.

Mentalmente è stato un cambiamento destabilizzante. Ma tornare in The Kissing Booth è stato piuttosto tranquillo, e così avere l’opportunità di ritrovare posto in qualcosa che sapevo fare, di cui sapevo cosa aspettarmi e per cui mi sarei circondato di amici. Ma ero tanto esausto dell’intero periodo di riprese, perché avevo appena finito otto mesi di registrazioni, e comunque ho volato per molte ore fino in Africa. Praticamente non mi sono mai svegliato”

Sinceramente, a noi è sembrato coerente con il primo film, non è né migliorato, né peggiorato.

Commento

The Kissing Booth 2 è un film godibile e leggero. L’amicizia tra LeeElle è sempre bella da vedere, per quanto a Elle sia difficile aprisi con il suo migliore amico per quanto riguarda il fratello.
Ci sono molti cliché e, sinceramente, non è all’altezza del primo. Ciò non toglie che sia un buon prodotto.

Per una volta, Netflix non ha tappato. Per i fan di questa saga, il 26 luglio viene annunciato che un terzo film “The Kissing Booth 3” è in post produzione ed uscirà nel 2021. In realtà è già stato girato, ma non ci resta che aspettare!

Poison El

[Proofreader e Editor. Digital Content Creator. Blogger. Artist. Traveller. Aspirant Writer.]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: