Amici di The Nerd’s Family bentrovati, oggi è il compleanno di Jack Kirby! Per festeggiare il Re dei fumetti, ho pensato di parlarvi di un personaggio davvero ganzo: Machine Man. Contenti?

Machine Man - Jack Kirby

Questo personaggio è stato creato da Jack Kirby e compare sul numero 8 di 2001: A Space Odyssey nel 1977, ispirato all’omonima opera del visionario regista Kubric e dal romanzo di  romanzo di Arthur C. Clarke.

Machine Man

Attualmente Machine Man è sconosciuto alla maggioranza di noi, ma la Panini Comics ha pensato bene di stampare un Omnibus, sarei davvero curioso di vedere le vendite di tale meraviglia.

Machine Man

La storia di Machine Man è drammatica. Gli USA vogliono creare dei soldati-robot che riescano a ragionare come un uomo, ma qualcosa va storto e il progetto va cancellato o meglio distrutto. Tutti e 50 gli esemplari costruiti vengono quindi fatti autodistruggere poiché troppo difettosi, con l’eccezione di Machine Man. Quest’ultimo è stato educato e trattato come un vero essere umano dal dottor Abel Stack. È  proprio grazie a quest’ultimo il meccanismo di autodistruzione viene rimosso, ma durante questa difficile operazione il dottore rimane ucciso (o così crede Machine Man).

Deciso di seguire gli ideali di suo padre e di diventare un uomo a tutti gli effetti (questo mi ricorda un po’ L’uomo Bicentenario). Machine Man prenderà il nome di Aaron Stack e inizierà a lavorare come . Nonostante provi a essere un cittadino americano modello, il governo gli da la caccia con ogni mezzo necessario. Troverà pace solo dopo la grazia concessa dagli USA per aver sconfitto Hulk.

Hulk

Il nostro Aaron avrà molte altre comparse e avrà modo di mettersi in gioco, che forse abbia sottovalutato questo pezzo di ferraglia? Ora come sempre eccovi qui la vostra carta d’identità:

Machine Man

 

Dal vostro Nabbo è tutto, alla prossima!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: