Nata a seguito della Guerra delle Rune, Demacia fondò il suo regno in una vallata ben delimitata. Ha ottime difese naturali grazie alle catene montuose che la circondano, avvolgendo il regno come un carapace invalicabile.  Dalle stesse montagne i demaciani estrarranno la petricite, un minerale roccioso che tende al bianco. Questo può essere lavorato fino a ricavarne  una lega lucente simile all’acciaio.  Ciò che però rende così particolare questo materiale è la capacità di assorbire come una spugna la magia, elemento che è stato fondamentale per sopravvivere alla Guerra delle Rune.

Mappa Runeterra

La Geografia e l’Economia

Il regno di Demacia non è particolarmente vasto, tuttavia è una nazione autosufficiente e e che segue una linea politica sempre più isolazionista.
La capitale del regno è definita “La Grande Città di Demacia” ed è un gigantesco insediamento urbano con palazzi e fortificazioni in petricite, la stessa città appare come un insieme di monumenti così bianchi da sembrare abbaglianti. Le mura sono mastodontiche ornate con colossali statue di eroi passati e di gargoyle. Aldilà della capitale non ci sono molti altri insediamenti di spicco, ci sono villaggi sulle montagne e grandi distese coltivate nella vallata. L’unica altra città di grande interesse è High Silvermere, una fortezza arroccata sugli Altopiani Rocciosi, conosciuti anche come Altopiani Demaciani. Da qui si possono è possibile controllare la cascata e le cave di petricite.
High Silvermere è da secoli gestita da una delle più prestigiose famiglie nobili di Demacia, i Crownguard, inoltre accoglie l’allevamento di Rapaci Ali d’Argento, grifoni usati dai demaciani per combattere. Ad est la vallata di Demacia si apre nel continente di Valorant e per questo è un territorio ben controllato dal fiero esercito demaciato.

Demacia

Politica e cultura

Da quando è nata, Demacia è stata sempre una monarchia, retta dalla dinastia dei Lightshield per secoli. La nobiltà è un elemento cardine della gerarchia, specie nel campo militare. Le più grandi famiglie nobili posso vantare la presenza dei loro membri tra le file tra l’elitè dell’esercito o tra i migliori soldati in circolazione. L’onore e la giustizia sono elementi cardine della società demaciana. Tuttavia questa dedizione è spesso degenerata in un’ossessione morbosa verso tali ideali. La Guerra delle Rune lasciò una terribile cicatrice nella società demaciana, tanto che quando nacque il regno la magia venne messa al bando. Ciò causo non pochi problemi, poiché a Runeterra  si può studiare per diventare maghi o si può nascere con poteri magici. Per questo motivo molti cittadini demaciani furono arrestati perché tramandavano antiche tradizioni oppure avevano doti innate magiche che non volevano o non sapevano di possedere. Nonostante questa chiusura culturale Demacia accoglie anche gli stranieri e i non umani (specialmente i minotauri) tra i loro ranghi che hanno l’opportunità di fare carriera nell’esercito.

Demacia

Esercito

Demacia ha una forte tradizione militare e per questo ha una struttura ben organizzata e specializzata. I confini sono difesi dai corpi di spedizioni di Esploratori e Ranger, addestrati per muoversi furtivamente tra le montagne e i boschi. L’esercito di Demacia è fornito di due corpi di cavalleria, uno terrestre, munito appunto di cavalli e l’altro di rapaci ali argentee, i già citati grifoni da battaglia di High Silvermere. In città e nei villaggi operano i Cercatori, sono un corpo di inquisitori dediti alla ricerca e alla reclusioni di qualsiasi persona o oggetto legati alla magia, sono caratterizzati da una maschera bianca di petricite che copre loro solo metà volto. Infine ecco la punta di diamante dell’esercito: l’Avanguardia, il corpo d’elité di Demacia.  Capitanata da Garen Crownguard è un battaglione di soldati ben addestrati (spesso membri di famiglie nobili) e con un equipaggiamento pesante in petricite, come si può intuire dal nome è un corpo militare che viene disposto in prima linea.

Demacia

Eventi storici

Demacia si è sempre contrapposta alle mire espansionistiche di Noxus e si è dimostrata solida nel suo governo.
Il re Jarvan III Lightshield ha governato fino alla rivolta dei maghi capitanati da Sylas,durante la ribellione il re venne ucciso e la corona passò a suo figlio Jarvan IV . Costui si ritrovò costretto a inasprire le leggi contro i maghi e la popolazione gettando il regno in una guerra civile e nel caos rendendo la città vulnerabile agli attacchi esterni. Con questa rivolta la popolazione si frantumò in tre parti:
-L’esercito regale, specialmente l’Avanguardia, fedele alle tradizioni anti-magie.
-I maghi guidati da Sylas in cerca di vendetta e intenzionati a far pagare ai demaciani secoli di oppressioni con tanto di interessi.
-Un gruppo di maghi guidati da Lux Crownguard, braccati anche loro dall’esercito e dai Cercatori della Magia ma che rifiutano i metodi violenti ed estremisti di Sylas e i suoi seguaci.

Demacia

Se volete altre info potete trovarle a questi link e nei miei vecchi articoli che potete trovare l’ultimo link qui.

Belharza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: