Netflix ha annunciato oggi che Nicolas Cage sarà il proatagonista di una serie intitolata History of Swear Words.

Di cosa parla?

Da come si piò dedurre dal titolo, la serie in sei parti è descritta nel comunicato stampa di Netflix come “un’educazione in imprecazioni: la lezione di storia di cui non sapevi di aver bisogno. Una serie rumorosa e orgogliosamente profana che esplora le origini, l’uso della cultura pop, la scienza e l’impatto culturale delle parolacce”.

Cage infatti ospiterà una docuserie comica in cui ogni puntata esaminerà le origini, l’uso e l’impatto culturale di una specifica maledizione: fuck, shit, bitch, dick, pussy e damn.

L’annuncio di Netflix su Twitter:

“È una cosa di grande meraviglia e mistero, vibrante di complessità, forza e resilienza. Tuttavia anche, sepolta dentro, una femminilità delicata e, oserei dire, impertinenza”, dice Cage nel video, mentre il suo pennello scivola su una tela. “E un termine per quel ragazzo che ha troppa paura di giocare a palla avvelenata durante le lezioni di ginnastica … può indicare un gatto.”

L’idea dietro la serie

La geniale idea proviene da Funny or Die e B17 Entertainment di Industrial Media. Tra gli ospiti che prenderanno parte agli episodi, che dureranno una ventina di minuti ciascuno, ci saranno linguisti, scienziati cognitivi e lessicografi che illustreranno al pubblico la storia e dell’importanza culturale delle parolacce presenti.

L’anteprima della serie è fissata il 5 gennaio.

Guarda il teaser dello show condiviso da Netflix Is a Joke:

 

saeturnus

Saeturnus

Read, eat, travel, movies, sleep, repeat.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: