La quarta stagione della serie televisiva American Horror Story, intitolata American Horror Story: Freak Show. È stata trasmessa in prima visione negli Usa sul canale via cavo FX dall’8 ottobre 2014 al 21 gennaio 2015. In Italia, la stagione è andata in onda in prima visione sul canale satellitare Fox dal 24 febbraio al 19 maggio 2015.

American Horror Story: Freak Show

American Horror Story: Freak Show non semplicemente circo e freaks, ma qualcosa di più, riuscendo a farci dimenticare la pacatezza di CovenAmbientata nel 1950 in Florida, racconta le vicende di Elsa Mars (Jessica Lange), ex patriota tedesca. Con molta fatica cerca di portare avanti uno degli ultimi Freak Show, mentre un misterioso serial killer disturba la tranquilla cittadina di Jupiter.

american-horror-story-753x1024

La stagione è divisa in due parti, che differiscono per la trama – anche se da un certo punto in poi queste verranno ad intrecciarsi. La prima parte vede in azione lo spietato clown Twisty (John Carroll Lynch), che nei dintorni della cittadina di Jupiter, uccide vittime senza un’apparente ragione. La freddezza con la quale il killer compie questi efferati omicidi attira la curiosità del giovane Dandy Mott (Finn Wittrock), ragazzo viziato ed ingrato. Annoiato dalla troppa lussuria, inizia una seconda vita sanguinolenta nel momento in cui incontra Twisty. Questa sua crudeltà viene accentuata nel momento in cui viene rifiutato dal circo di Elsa Mars in quanto troppo normale. E’ lui il protagonista di questa seconda parte di stagione, dove andrà ad incontrare Maggie (Emma Roberts) e Stanley (Denis O’Hare). Essi sono entrati nelle grazie della padrona del Freak Show con un secondo fine del tutto deplorevole.

American-Horror-Story-Freak-Show-Song-Videos

Oltre a questa prima trama lineare, ve ne è una seconda, più orizzontale, composta appunto dall’entrata nel circo di Maggie e Stanley. Il fulcro si dirama partendo dai segreti dei personaggi del Freaks, cominciando dall’emblematica Elsa Mars. La donna, fuggita dalla Germania Nazista, ha cominciato a reclutare personaggi strani da esibire negli spettacoli del suo circo. Come una mamma se ne prende cura, ma contempo stesso non lascia svanire l’indole da prima donna che da sempre l’accompagna. Quando però le sorelle siamesi Bette e Dot (Sarah Paulson) iniziano ad avere un enorme successo qualcosa cambia in lei. Qui si è notata la notevole bravura dell’attrice, chiamata ad uno sforzo non da pochi: interpretare due personalità differenti e contrastanti nello stesso corpo.

Il cast è stellare. Troviamo fin dai primi istanti molti volti già conosciuti come Evan Peters (Jimmy Darling), un ragazzo con una malformazione alle mani; la meravigliosa Kathy Bates, la donna barbuta, madre di Jimmy; l’immancabile Angela Bassett come l’ermafrodita Desiree dai tre seni. Infine abbiamo Michael Chiklis come l’Uomo più forte del Mondo, Dell Toledo, partner di Desiree e padre di Jimmy.

-353_hires1.0.0

Sono stati ingaggiati inoltre diversi attori realmente affetti da malformazioni congenite, rendendo Freak Show molto più realistico di quello che in realtà è. Tra questi troviamo Rose Siggins come Legless Suzi, la donna senza gambe; la dolcissima Jyoti Amge, la ragazza più piccola del Mondo, è Ma Petite, la tenerissima assistente di Elsa; Erika Ervin la modella più alta del Mondo, nonchè rappresentante dell’universo trasgender è Amazon Eve; Ben Woolf, recentemente scomparso, affetto da nanismo pituitario è Meep; infine Mat Fraser nato con sviluppo parziale degli arti superiori è il Seal Boy.

Molta è la carne al fuoco messa in gioco: le trame sono intrecciate ed interconnesse come sopra detto. Così sono innumerevoli le citazioni al mondo della musica con spettacoli da parte di Jessica Lange, Sarah Paulson ed Evan Peters. Indimenticabile è la performance di Life on Mars di David Bowie cantata dalla Lange durante la stagione.

Interessante è il legame che lega questa stagione ad Asylum, grazie alla presenza del personaggio di Naomi Grossman, la microcefalo Pepper. Essa infatti si che si unisce a Sister Mary Eunice, con un cameo di Lily Rabe, nel manicomio di Briarcliffe.

Freak Show, riesce, nell’intrattenimento, anche a comunicarci quanto siano contrapposti i due mondi posti in gioco: i freak disprezzati dai non freak per l’aspetto fisico suggestionabile e tanto incomprensibile, in netta contrapposizione con la perfezione esterna dell’essere umano totalmente privo di moralità. E’ qui che sorge spontanea una domanda importantissima: chi sono i veri mostri allora?

Cosa ne pensate della stagione? Quali sono i momenti che avete preferito? Fatecelo sapere! Un saluto, Shadow!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: