Uscita il 31 dicembre 2020, ha tenuto compagnia ai più durante il capodanno in quarantena. Le Terrificanti Avventure di Sabrina giunge così alla sua quarta e ultima stagione. Sono sempre 8 gli episodi andando così a far raggiungere quota 32 complessivi la serie sulla strega più amata di Greendale. Netflix, purtroppo, ha deciso di chiudere anticipatamente la serie. Quello che però ne risulta sono due stagioni in una, con una serie sproporzionata di carne al fuoco e poco tempo per digerirla tutta. Tutto sommato l’ultima stagione conferma le sue promesse, realizzando una piccola prodezza del genere dark/horror. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire cosa accade in Le Terrificanti Avventure di Sabrina 4ª stagione.

Trama de Le terrificanti Avventure di Sabrina 4ª Stagione 

Dove eravamo rimasti? Faustus Blackwood, in preda a una conscia follia, ha fatto voto agli Antichi Dei, entità onnipotenti. Essi sono entità onnipotenti, presenti sulla Terra ancor prima che il “Falso Dio” facesse la sua comparsa. Con la loro convocazione e conseguente ritorno al potere compariranno così gli Orrori di Eldricht, che porranno fine al mondo così come lo consociamo. Queste terribili creature, immortali e potenti sopra ogni immaginazione, faranno la comparsa uno a uno durante il corso degli 8 episodi. Sabrina (o meglio le due Sabrina) dovranno sventare questa nuova e imponente minaccia assieme alla famiglie e, sopratutto, agli amici. 

Sabrina Spellman vive sulla terra e frequenta la Baxter High School, mentre l’altra, Sabrina Morningstar, governa l’inferno. Riusciranno nel loro intento? 

Considerazioni finali

Come accennato in precedenza, la pecca di questa stagione risiede nel voler inserire troppo materiale in così pochi episodi. Le questioni aperte vengono risolte così, come per magia (guarda te) o grazie a improvvise illuminazioni divine. Molte, invece, vengono trascurate e lasciate a loro stesse. Sul piano della sceneggiatura la maggior parte degli eventi e dei personaggi vengono lasciati a loro stessi. Se da un lato Sabrina è colei la quale va incontro a un percorso di crescita effettivo, i secondari e comprimari rimangono sullo sfondo, quasi da cornice. Roz, Theo e Nick sono solo alcuni dei protagonisti con storyline interessanti, ma che per mancanza di tempo non hanno espresso loro stessi con la piena potenzialità. Quelli che però risultano ben riusciti sono gli adulti. Hilda e Zelda sono le perfette spalle di Sabrina. Michelle Gomez, d’altro canto, con il suo doppio ruolo riesce in performance che riescono a prenderti, arrivando a un agghiacciante scontro con Lucifero stesso. In questo caso, un Signore Oscuro ridimensionato, non onnipotente come tutti noi lo conosciamo effettivamente. Inoltre la comparsa delle zie di Sabrina dalla sitcom originale da quel tocco nostalgico sta bene su tutto. 

A visione ultimata, quindi, ciò che rimane è la sensazione che Le terrificanti avventure di Sabrina 4ª stagione avrebbe potuto dare molto di più. Il potenziale c’era, eccome se c’era. Non si è riusciti però a sfruttare appieno le premesse per fare sì che questo finale “all’improvviso” funzionasse davvero. Il mondo dark, sanguinolento ed esagerato di Sabrina ci mancherà, dobbiamo ammetterlo. Diciamo addio a una serie con grandi potenzialità, con la consapevolezza che quest’ultima stagione sarebbe potuta essere effettivamente migliore.

E voi avete visto Le Terrificanti Avventure di Sabrina 4ª stagione? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento! Un abbraccio a tutti, Shadow!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: