Piltover e Zaun sono in continuo contrasto tra loro. Nonostante queste due città sembrino l’una l’opposto dell’altra hanno un’origine comune e ciò è la causa del loro perenne conflitto.

Mappa Runeterra

Storia e Geografia

Piltover e ZaunLe due regioni di Runeterra: Valorant e Shurima, sono collegate da un istmo di terra che divenne di grande interesse commerciale.
Esso poteva collegare tranquillamente il nord e il sud per una rotta commerciale via terra, mentre nei porti potevano attraccare merci sia dalle rotte commerciali dell’est che da quelle dell’ovest. Per questo motivo alcune persone di Shurima fondarono vicino al fiume Pilt una città chiamata Kha’Zhun, che con il corso dei secoli cambiò il nome in Osha Va’Zaun, con lo scopo di creare una crocevia mercantile. L’idea diede i suoi frutti, la città divenne ben presto l’occhiello delle rotte commerciali e portò grandissime ricchezze.
Fu in quel momento che venne deciso di potenziare ancora di più il settore commerciale della città: tagliando l’istmo di terra.
I primi lavori vennero fatti tramite la semplice manovalanza, gli operai lavoravano bene, ma per le aspettative di coloro che erano a capo del progetto erano ancora troppo lenti e l’opera avrebbe impiegato anni, se non decenni.

Per questo motivo fu deciso di usare dell’esplosivo, per accelerare gli scavi, non è chiaro se si trattasse di dinamite comune oppure di un composto magico molto reattivo, ma la città sprofondò sotto terra.  Gli abitanti dell’attuale Osha Va’Zaun ignoravano che sotto la loro città ci fosse un intricato sistema di gallerie, probabilmente naturali, che avevano reso la zona geologica molto instabile e quindi l’uso (forse con dosi eccessive) dell’esplosivo causò un collasso strutturale che fece migliaia di morti tra la popolazione, questo evento venne ricordato come “Il Cataclisma”. Nonostante la tragedia l’istmo risultò tagliato e si poté continuare con le rotte commerciali arricchendo alcune classi commerciali.

Fu questa fetta di popolazione che decise che la vecchia Osha Va’Zaun, ancora in pessime condizioni per Il Cataclisma, non era più un posto adatto, perciò fu fondata una nuova città sull’altopiano del fiume Pilt, da cui prenderà il nome di Piltover (la parola inglese “over” è riferita alla sua posizione rispetto all’altra città e al fiume), mentre Oshe Va’Zaun cambiò nome in uno più semplice: Zaun. Da allora le due città e i loro rispettivi abitanti conviveranno in n ambiente di odio o diffidenza.

Piltover

Piltover e Zaun

Conosciuta come La Città del Progresso, Piltover si estende principalmente in orizzontale, appare come una fiorente città e ha diversi ponti che collegano le due regioni separate dallo stretto artificiale. Al governo c’è un’oligarchia aristocratica, discendenti dei fondatori della città, e sebbene non ci sia un effettivo esercito militare, la città è protetta da un corpo scelto di poliziotti con a capo gli sceriffi.

I due edifici degni di nota sono i Cancelli del Sole (le grosse chiuse che gestiscono il livello del mare) e sicuramente l’Università di Piltover, dove le più grandi menti possono studiare e creare nuove invenzioni, è proprio la tecnologia il cavallo di battaglia di Piltover, una delle più avanzate di Runeterra. Tra le varie invenzioni spicca di sicuro la tecnologia Hextech, che si basa sull’energia “pulita” prodotta da un cristallo magico, sfortunatamente pochi sanno che tali cristalli vengono ottenuti in maniera “poco etica”. Tali oggetti sono la fonte vitale di grossi scorpioni senzienti di cristallo, chiamati brackern, che da diversi secoli dormono in una specie di letargo nella Valle dei Cristalli di Shurima.

Zaun

Piltover e Zaun

A differenza della sua “sorella”, Zaun, conosciuta come la Città del Ferro e del Vetro si sviluppa in verticale, partendo dalle rovine della vecchia città e salendo verso i sobborghi di Piltover.
Grazie ad un sistema di ascensori e funicolari la città si sviluppa si tre livelli:
Il Livello Panoramico, la parte più alta della città, che raggiunge i livelli di Piltover. Qua abitano le persone più ricche e benestanti di Zaun.
L’Entresol, La parte centrale della città, qua di interessante è la presenza del Ponte dei Valzer, una struttura basata sullo svago e sull’intrattenimento e forse l’unico punto in cui gli abitanti delle due città potrebbero andare d’accordo.
Il Sump, un sistema fognario a cielo aperto che funziona anche da discarica, la zona più pericolosa sia per inquinamento che per l’alta criminalità che si trova.

L’economia della città è molto improvvisata e spesso la popolazione sopravvive con il recupero dei rifiuti del Sump, con il Mercato Nero oppure con atti criminali. A gestire la città c’è un’oligarchia industriale i cui membri sono chiamati Baroni Chimici.

Piltover e Zaun

Ultimamente a Zaun sta prendendo piede una nuova religione chiamata La Gloriosa Evoluzione, che vede i proprio adepti sostituire le proprie parti del corpo con arti meccanici, fino alla completa sostituzione delle parti biologiche. A differenza di Piltover, a Zaun non si usa la tecnologia Hextech, ma la tecnologia Chemtech, basata sugli innesti delle parti biologiche e con un flusso costante di un liquido verde. Per altri articoli di su LOL cliccate qui

Storie di Runeterra: Piltover e Zaun | “Puro genio” – YouTube

Belharza

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: