SIETE PRONTI A GIOCARE ALL’INFERNO?

In occasione del VII centenario dell’ascesa di Dante Alighieri (1321-2021)  Acheron Games annuncia la campagna crowdfunding di Inferno – Dante’s Guide to Hell. È la prima ambientazione dantesca basata sulla 5a edizione del Gioco di Ruolo più giocato al mondo.

Il Gioco di Ruolo della Divina Commedia

La porta dell’Inferno sta per aprirsi ancora una volta…”

Inferno

L’opera si compone di due manuali realizzati da Two Little Mice, un team arcinoto al pubblico del settore per titoli come Broken Compass e Household, vincitore nel 2019 del premio Gioco di Ruolo dell’anno di Lucca Comics & Games.

In Inferno, i giocatori sono tutti Smarriti, esseri viventi costretti a entrare nell’Inferno per qualche motivo e a completare il loro viaggio verso l’Ultima Porta, l’unica uscita, prima di perdere la loro Speranza.

Potrebbero provenire da qualsiasi mondo o piano e, naturalmente, dalla nostra Terra, ma quando entrano nell’Inferno appariranno con una forma unica, forgiata principalmente dalle loro virtù e peccati in un aspetto ultraterreno.

Sono vivi e potrebbero rimanere vivi durante tutto il viaggio, come Dante fu nel suo, ma lo stesso Inferno, con i suoi demoni, anime dannate e pericoli, proverà a catturarli e ad asservirli per sempre.

Quindi, la sfida principale degli Smarriti non è affrontare e sconfiggere i dannati e i mostri, ma mantenere il loro percorso e la loro Speranza durante il viaggio.

Non possono morire lì, essere sconfitti, perdere la strada per l’Ultima Porta.

Ma potrebbero disperarsi, fallire ed essere dannati per sempre.

InfernoI MANUALI

Inferno si compone di due tomi:

° Dante’s Guide to Hell, il Manuale del Giocatore, che comprende la creazione dei personaggi, il regolamento e una descrizione approfondita dell’Inferno stesso.

° Virgilio’s Untold Tales è allo stesso tempo la Guida del Game Master e il Manuale dei mostri, con avventure, pericoli, equipaggiamento speciale, un’intera campagna completa da affrontare e il bestiario, insieme a una descrizione più dettagliata dell’Inferno come sandbox, per poter rigiocare nei gironi danteschi all’infinito, proprio come un dannato che si rispetti.

Inferno prevede 12 nuovissimi archetipi con una progressione di livello 1-20, molto simili alle comuni classi della 5e. Ognuno di loro è una combinazione filologica di tratti, poteri e suggestioni ispirati direttamente dalle parole di Dante.

inferno

Non ci sono razze regolari in Inferno, ma si può personalizzare l’origine di base (e suggerita) dello Smarrito, per ottenere tratti, sfondi e caratteristiche diversi.

Altre regole di impostazione principali sono la Speranza, la risorsa più importante, e gli Emblemi Infernali, l’equipaggiamento di eredità degli Smarriti.

“Stiamo lavorando da tre anni per portare a termine questo progetto. Il nostro Inferno non è solo un’ambientazione a tema infernale, ma un’esperienza unica e indimenticabile. Abbiamo studiato il poema originale per anni e riportato nel gioco ogni mostro, fenomeno, effetto ambientale, situazione e pericolo del capolavoro di Dante per consentire ai giocatori di avere un’esperienza completa e filologicamente corretta di ogni Cantica.” – Two Little Mice

Inferno

Il crowfunding

La campagna di crowdfunding inizierà a marzo ed è già possibile preiscriversi a questo link: Inferno – Dante’s Guide to Hell for 5e 

Dalla pagina Kickstarter sarà possibile scaricare anche il Quickstarter Set. Contiene una presentazione generale del gioco e dell’ambientazione, i personaggi pregenerati, la mappa e un’avventura completa.

Ma non è finita qui: lunedì 22 febbraio sulle pagine di Inferno – Dante’s Guide to Hell for 5e e Acheron Games, alle ore 18.30, i Two Little Mice e Mauro Longo vi sveleranno i Grandi Segreti Infernali della prima ambientazione dantesca basata sulla 5a edizione di DND.

🔥 Nell’occasione sarà annunciata la data di partenza della campagna crowdfunding e verrà svelata qualche anteprima dell’attesissimo Quickstarter!

saeturnus

Saeturnus

Read, eat, travel, movies, sleep, repeat.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: