Sound of Metal è un film drammatico del 2019 diretto da Darius Marder, disponibile su Prime Video.

Sound of Metal

«Va tutto bene.»

Sound of Metal

Non è mai facile accettare una diagnosi che inficerà la nostra vita o ci imporrà addirittura di cambiarla. Sì, è questo che capita a Ruben (Riz Ahmed), un batterista che sta perdendo l’udito. La diagnosi è definitiva: deve preservare il minimo udito rimasto – circa il 30% da un lato e meno del 25% dall’altro – e che nemmeno un’operazione può far tornare l’udito perso. Un’operazione che, oltretutto, costa tra i 40.000 e gli 80.000 dollari.

Il protagonista, che scopriamo avere un passato di droga e alcol, non accetta la fine della sua carriera ed è proprio la sua ragazza, la cantante del loro duo, a prendere in mano la situazione. Decide di mandarlo in questa comunità per sordi, in modo che impari a vivere come loro, parlando con il linguaggio dei segni.

Sound of Metal

Un percorso difficile, l’acquisizione di una consapevolezza.

Commento

Ebbene, siamo all’ultima settimana. Siamo un po’ indietro quest’anno con i film, ma potete già trovare diverse recensioni, tra cui: Promising Woman, Pieces of a Woman, Soul, Onward, Il processo ai Chicago 7, One night in Miami, Mank, Eurovision Song Contest: The Story of Fire Saga. Nei prossimi giorni ce ne saranno altre.

Sound of Metal ha una sceneggiatura intensa, fatta di silenzi, di pov. Riz Ahmed ci regala un’incredibile interpretazione, perfetta per questa candidatura come Miglior Attore Protagonista. Lunghe inquadrature, lunghi silenzi, grandi primi piani o mezzi busti. Un lavoro ad hoc.

Sound Of Metal è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival del 2019, una produzione intima, che tocca il fondo, ci fa perdere ogni certezza e ci fa ricominciare da capo.

Poison El

[Proofreader e Editor. Digital Content Creator. Blogger. Artist. Traveller. Aspirant Writer.]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: