Oramai di serie Tv a tema medico ne spuntano come funghi. Poche però riescono a essere interessanti. Una di queste risulta Grey’s Anatomy. Va in onda dal 2005 su ABC ed è incentrato sulla vita della dotteressa Meredith Grey (Ellen Pompeo) dottoranda presso il Seattle Grace Hospital di Seattle. È stata ideata da Shonda Rhimes, executive producer assieme a Betsy Beers, Mark Gordon, Krista Vernoff, Rob Corn, Mark Wilding e Allan Heinberg. Dopo ben 16 anni di onorata carriera, riesce a trasmettere episodio dopo episodio a emozionare. Anche se non come agli albori, quando ovviamente era la novità. Ma non temete: colpi di scena e momenti al cardiopalma non mancheranno di certo.

Grey's Anatomy

Trama di Grey’s Anatomy

Meredith Grey è una giovane ragazza che, dopo la laurea in medicina, riesce a entrare nel gruppo di tirocinanti di chirurgia del Seattle Grace Hospital. Si trasferisce così a Seattle, nella vecchia casa appartenuta alla madre. Qui si trova a condividere la nuova esperienza insieme a un gruppo di giovani coetanei, tutti alle prese con i più svariati problemi, sentimentali e non. Meredith è figlia di Ellis Grey, dottoressa di fama mondiale specialista in chirurgia generale, cosa che le fa sentire molto il peso del suo cognome. La sera prima di iniziare il tirocinio, in un pub, incontra Derek, un affascinante uomo con cui passa la notte; il giorno dopo scopre che in realtà lui è Derek Shepherd, neurochirurgo del Seattle Grace, nonché suo supervisore. Meredith deve così districarsi tra amore, amicizie e una passione sempre crescente per la chirurgia.

Grey's Anatomy

Un cast eccezionale

Nel corso di questi 16 anni, molti attori si sono succeduti come protagonisti della serie, ricevendo all’uscita di scena una degna conclusione alla loro storyline. Alcuni hanno arricchito la storia e plasmato il carattere dei protagonisti che sono arrivati sino alla 17esima stagione, mentre altri hanno lasciato poco o nulla. Vi dirò che in termini di percentuale siamo su un 95% nel caso dei primi, e sono un 5 per i secondi. Ricordiamo con piacere Alex Karev, Cally Torres, Arizona Robbins, Cristina Yang, George O’Malley, Derek Shepard, Mark Sloan o Lexie Grey. Un po’ meno Preston Burke, Izzie Stevens, Erica Hahn, Shane Ross o Leah MurphyLa struttura degli episodi è pressoché quasi la stessa nel corso delle stagioni, con Meredith come voce narrante fuori campo all’inizio e alla fine nella quasi totalità degli episodi. Fanno eccezione alcuni episodi, improntati maggiormente verso altri protagonisti. Dopodiché abbiamo la presentazione dei casi odierni e tutto ciò che ne consegue. Molti si sono lamentati del fatto che la serie non rispecchi coerentemente la realtà, per l’inaccuratezza nel presentare situazioni cliniche e per l’ambiente di lavoro. Non si è mai visto un posto di lavoro con un legame tra dottori e altre persone dell’ambiente così esagerato. Quello che posso assicurarvi è che se vi fosse un realismo più marcato, la serie avrebbe perso quel fascino da medical drama che negli anni ha acquisito. I pochi programmi che sono considerati seri, sono difatti non fedeli alla realtà, aggiungendo un tocco personale che li rende amati dal pubblico.

Grey's Anatomy

Gli spin-off di Grey’s Anatomy

Come ogni serie che si rispetti, anche Grey’s Anatomy presenta diversi spin-off. Primo fra tutti è stato Private Practice, con protagonista Kate Walsh (Addison Montgomery, moglie di Derek), tornata successivamente per alcuni episodi crossover. Il secondo, e più amato del precedente, è Station 19, ordinato direttamente dalla ABC il 16 maggio 2017. Racconta le vicende di un gruppo di vigili del fuoco di Seattle, al quale prende parte Jason George, attore di Ben Warren, marito di Miranda Bailey. Anche in questo caso abbiamo diversi episodi crossover, che permettono di avere uno scorcio sulle vite di pompieri e medici in eventi disastrosi e catastrofici. Questo aumenta l’empatia dello spettatore verso coloro che nella realtà, seppur leggermente diversa, per tutti quegli eroi che ogni singolo giorno rischiano la vita per noi.

Nonostante non sia seguita più come agli inizi, gli ascolti si sono assestati sui 6/7 milioni di spettatori ogni settimana, rendendola una delle serie più viste. La ABC ha inoltre dedicato una serata, il giovedì precisamente, a Shondaland  (casa di produzione della Rhymes), ovvero alla messa in onda sia di Grey’s Anatomy che di Station 19.
Grey's Anatomy
E voi cosa ne pensate della serie? La avete già vista? O la state recuperando come ho fatto io? Fatecelo sapere nei commenti ao alla nostra pagina FB. Un saluto a tutti, Shadow!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: