Infine ci siamo. Lucifer 6 è finalmente approdato su Netflix il 10 settembre. Sembra l’altro ieri, ma nel lontano 2016 su Fox debuttava un serial poliziesco. Non il classico CSI per intenderci, no. In questo caso come consulente della polizia vi è niente altro che Lucifero in persona. Di stagione in stagione abbiamo visto crescere questo show, arrivando a toccare trame bibliche come mai prima d’ora. 

Lucifer 6

La quinta stagione di Lucifer si è conclusa con lo scontro tra Lucifer e il gemello Michael, al termine del quale l’angelo caduto veniva dichiarato legittimo successore di Dio. Da quel momento è passato del tempo e ora è pronto a lasciare Los Angeles, anche se cerca di passare più tempo possibile con Chloe. Dotata della collana di Amenadiel riesce ad avere una forza incredibile, riuscendo a difendersi da sola. Di tanto in tanto scende all’Inferno per trovare assieme a Dan un modo per poter ascendere in paradiso, rinchiuso in un limbo a causa dei suoi sensi di colpa. Parlando con Ella scopre che l’assenza di Dio sta portando inevitabilmente alla fine del mondo, alla quale si aggiunge un misterioso angelo che dichiara essere sua figlia. Cosa accadrà al bel signore delle tenebre? 

Recensione

Già alla fine della quinta stagione, con la memorabile battuta “Oh, mio… me?” si potevano chiudere i battenti. Ma Netflix ha voluto dare una degna conclusione alla serie, con un ciclo di altri 10 episodi. L’evoluzione maggiore la ha avuta proprio il protagonista, passato da diavolo donnaiolo e festaiolo, a candidato Dio. E proprio quest’ultima parte è la perfetta prosecuzione che va ad approfondire quel colpo di scena inatteso. E lo fa con considerazioni logiche: Lucifer non è pronto per il trono in Paradiso. Per questo cerca il più possibile di divertirsi, di prolungare il suo tempo di permanenza sulla Terra. Ho personalmente amato il piccolo intermezzo stile Hanna-Barbera, inserito all’interno di un episodio ricollegato al pilot, soprattutto quando scopre di non possedere i genitali in forma 2D. Poi abbiamo il rapporto fra Mazikeen ed Eva, fra alti e bassi, arriveremo a conoscere Adamo. Il primo uomo si rivelerà essere l’emblema della mascolinità tossica che ormai sta attanagliando il mondo…

Passeremo ancora del tempo con gli amati personaggi che abbiamo imparato a conoscere nel corso di questi anni. Alla fine scopriremo ancora molto su di loro, cose inedite che non avremmo mai pensato. La coppia di punta rimane Lucifer-Chloe, riuscendo a non oscurare però i personaggi secondari, che subiranno una crescita non indifferente. Non mancherà l’humor che ha distinto e fatto amare la serie sin da subito a chiunque. Il resto lo lascio scoprire a voi se non avete ancora visto Lucifer 6. 

E voi cosa ne pensate? Regala un degno finale a una delle serie più amate dell’ultimo periodo? Fatecelo sapere nei commenti o sulla nostra pagina FB! Un saluto, Shadow!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: