Ciao Jessica, benvenuta!

Iniziamo subito questa intervista!

Ciao, grazie mille a voi per avermi ospitata!

  1. Parlaci un po’ di te. Chi è Jessica?
    Aaaallora, che dire di me? Sono una ragazza con tante passioni e tanti sogni, ma anche una che spesso e volentieri ama starsene comoda sul divano a “far nulla”… o ancora meglio a leggere un buon libro o guardare qualche serie su Netflix! Mi piace viaggiare, ascoltare musica (sempre e comunque!) e non resisto ai dolci.Jessica Black
  2. Il tuo genere preferito, sia per la lettura, sia per la scrittura.Se la domanda avesse riguardato il cinema, avrei risposto senza alcun dubbio horror, ma per quanto riguarda la lettura e la scrittura non posso che rispondere con un colore: rosa! Adoro leggere romanzi rosa, specialmente quelli divertenti, con qualche protagonista un po’ fuori dalle righe!
  3. So che hai appena pubblicato con una nuova realtà editoriale, la Read and Love Publishing. Come ti sei trovato e come ti trovi? Che ne pensi del loro progetto?Sì, “Le stranezze dell’amore” è il primo romanzo young adult che ho pubblicato con la Read & Love Publishing. Mi piace molto questa realtà giovane e dinamica. Indubbiamente nel nostro Paese non è facile per la piccola/media editoria, ci sono sempre mille sfide… ma noi insieme stiamo cercando di affrontarle tutte. Ci tengo a sottolineare la parola insieme, perché il team mi ha affiancata fin dall’inizio e mi ha coinvolto in ogni progetto.
  4. Il libro che hai scritto e a cui sei più legato? E perché?Bella domanda, ma anche un po’ difficile devo ammettere. Sono molto legata a “Le stranezze dell’amore”, soprattutto perché affronta un tema per me molto importante, ovvero quello del bullismo… ma non nascondo di essere legata anche alla mia prima novella, “Se solo ti accorgessi di me”, sebbene attualmente fuori catalogo.
  5. Parlando di Le stranezze dell’amore… Cosa ti ha ispirato?Mi ha ispirato in parte la mia esperienza scolastica personale (purtroppo!), ma anche alcune vicende legate a persone a me all’epoca vicine. In parte, poi, sono stata ispirata anche dai fatti di cronaca che purtroppo non mancano mai…
  6. Oltre alla scrittura hai passione?Assolutamente sì! Ho varie passioni, che coltivo però in maniera differente… A volte mi concentro magari più sulle serie tv, altre volte sui libri, oppure sul canto (a livello amatoriale). Fosse per me, inoltre, starei sempre con la valigia in mano!
  7. Una cosa che nei tuoi libri non può assolutamente mancare.Non può mancare l’ironia, né l’auto-ironia. Come per la lettura, questo è per me un ingrediente fondamentale. Magari a piccole dosi, ma dev’esserci!
  8. Ci sono eventi in programma? Che progetti hai?Dall’uscita del libro ho partecipato al Salone del libro di Torino con la casa editrice, ho inoltre preso parte ad alcune interviste con delle blogger e realizzato un piccolo giveaway in occasione del primo mese di vita de “Le stranezze dell’amore”. In programma abbiamo senz’altro la voglia di fare ancora molto, ad esempio delle presentazioni con le scuole o con dei gruppi di lettura per adolescenti. Inoltre ho tanta voglia di scrivere ancora… c’è qualcosa in cantiere, ma al momento non posso svelare nulla! 😉

Grazie per essere stata con noi e buona continuazione!

Il Nabbo della Porta Accanto!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: