Autori emergenti,  Books,  Intervistiamo

Intervista a Marco Iannaccone/Scarlet Lovejoy – autore di Blu Partenope, Saga edizioni

Ciao Scarlet/Marco, benvenuto!

Iniziamo subito questa intervista!

  • Parlaci un po’ di te. Chi è Marco Iannaccone/Scarlet Lovejoy?

Difficile parlare di sé. Posso incominciare dicendo che sono una persona curiosa. Proprio perché sono fatto così amo un po’ tutto quello che non è convenzionale. Marco/Scarlet è la stessa persona. E’ una persona che non rifiuta il suo lato femminile pur essendo uomo in un mondo che ci vuole etichettati. Forse proprio per questo ho difficoltà a parlare di me. Io sono un artista. Fotografo da quando avevo 12 anni. Ho seguito vari corsi di fotografia a Napoli e a Milano. Sono laureato all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Sono un ex drag queen. Sono un performer. Faccio mostre e performance in Italia e all’estero e sono scrittore.

Sono interessato all’astrologia e cartomanzia, che sono la mia passione.

  • Il tuo genere preferito, sia per la lettura, sia per la scrittura.

Narrativa. Mi piace sognare e rivedermi nelle vite dei personaggi che leggo nei libri.

Mi interessa anche la saggistica anche se, a volte “ammoscia”.

  • So che pubblicherai tra poco con una piccola e nuova casa editrice, la Sága Edizioni. Come ti sei trovata e come ti trovi? Che ne pensi del loro progetto?

Ho appena pubblicato con loro il mio secondo romanzo: “ Blu Partenope”.

Il rapporto con Sàga è iniziato da circa 7/ 8 mesi. E’ un rapporto molto collaborativo. Mi sento molto spesso con loro. Il 26 novembre 2021 è uscito il romanzo. Ora inizia la parte più interessante quella che riguarda le interviste, la promozione del libro, gli eventi e le presentazioni. Mi auguro di potere presentare il libro in qualche libreria. E’ una cosa a cui tengo molto. Spero Sàga esaudisca questo mio sogno.

 

  • Il libro che hai scritto e a cui sei più legato e perché.

Ho scritto due libri “ Domani non è un altro giorno” e “Blu Partenope”. Sono legato ad entrambi. Il primo lo scrissi nel 2004 e pubblicato nel 2020 e l’ultimo l’ho finito di scrivere nei primi mesi del 2021e pubblicato il 26 novembre 2021. Sono passati 17 anni dal primo all’ultimo.

Sicuramente il primo è stato più sofferto. E’ stato difficile pubblicarlo. Ci avevo rinunciato poi però l’anno scorso come per magia è successo. Tra l’ altro in un periodo molto particolare. Eravamo in piena pandemia. Molto più facile il percorso di “Blu Partenope”. Scritto e pubblicato.

Sono legato ad entrambi. Fanno parte di me e sono me in due periodi diversi della mia vita.

 

  • Parlando di Blu Partenope… Cosa ti ha ispirato?

Blu Partenope è un omaggio alla mia città Napoli e a Procida.

Napoli è una città difficile, come tutte le grandi metropoli ma bellissima. Napoli ha un potenziale altissimo perché parte già avvantaggiata in quanto è situata in un golfo stupendo con tre isole meravigliose. Se avesse dei servizi più efficienti sarebbe una città fantastica. E’ un romanzo sulla catarsi di questa città, sul miglioramento di una città che è potrebbe essere ricchissima. Napoli, inoltre ha una creatività ed un’energia che non vedo da altre parti.

Procida è il sogno. E’ un’isola meno turistica rispetto ad Ischia e Capri ma con un grande fascino. Ha ispirato Elsa Morante, Massimo Troisi,  etc etc. Ho voluto omaggiarla anche in virtù del fatto che sarà capitale della cultura nel 2022. Ecco, mi ha ispirato la mia città e Procida.

 

  • E per il personaggio di Blu, in particolare?

Blu è un personaggio buffo, solare, imbranato. E’ quel personaggio che fa parte di tutti noi.

E’ una persona comune che vive le difficoltà di questa generazione di trentenni degli anni ’20.

Il romanzo inizia con lei disoccupata, succube delle angherie delle persone che la circondano ma poi piano piano si evolve. Cambia. Diventa sicura di sé. Si emancipa.

Blu, rappresenta Napoli. Se Napoli sprofonda, sprofonda pure lei. Non posso aggiungere altro. Vi consiglio di leggere il romanzo. Non posso anticipare nulla. Ma vi posso assicurare che Blu vi farà morire di risate. Un personaggio positivo che di questi tempi può fare solo bene.

 

  • Oltre alla scrittura hai altri hobby?

Sicuramente l’astrologia e la cartomanzia. Tu di che segno sei? Io sono ariete ascendente capricorno con luna e venere in pesci. Sono un ariete atipico con molti segni d’acqua nello zodiaco. L’acqua è la creatività. Ho il sole in terza casa che rappresenta la comunicazione. Credo proprio che la scrittura e la fotografia possano rientrare nel mio percorso di vita.

 

  • Una cosa che nei tuoi libri non può assolutamente mancare.

La speranza e l’allegria ma anche u pizzico di malinconia. Mi piace definire il mio genere come: “malincomico” ossia malinconico e comico al tempo stesso.

 

  • Ci sono eventi in programma? Che progetti hai?

Mi piacerebbe promuovere “Blu Partenope” quanto più è possibile e mi piacerebbe partecipare ai vari eventi che si avranno a Procida visto che nel 2022 sarà la capitale della cultura. Mi auguro che la mia casa editrice mi aiuti a realizzare questo mio sogno. Ho intenzione di promuovere il libro con una mostra fotografica su Procida. Questo sarebbe davvero un bel progetto.

Se ci riesco, sono felice!

 

Grazie per essere stato con noi e buona continuazione!

Il Nabbo della Porta Accanto!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: