Hawkeye
Comics,  Tv Series

Hawkeye – la serie su Occhio di Falco

Amici di The Nerd’s Family benvenuti, oggi sono qui per parlarvi di Hawkeye. La serie su Occhio di Falco debutta sulla piattaforma streaming on demand Disney+ il 24 novembre 2021, con una buona accoglienza da parte del pubblico e dalla critica.

Il format di Hawkeye è il medesimo di: Falcon and The Winter Soldier, Loki e WandaVision. Quindi sei episodi pieni di avvenimenti e colpi di scena, in così poche puntate la Marvel riesce a catturare gli spettatori con risultati non sempre perfetti, Hawkeye fortunatamente non delude e riesce a coinvolgere il pubblico grazie a un buon equilibrio tra azione in stile Avengers e sano umorismo.

Hawkeye

L’ambientazione di una New York natalizia non stona, anzi ci riporta alla memoria il primo film dei Vendicatori e, in particolare il legame tra Occhio di Falco e la nostra amata Natasha. Purtroppo in questa serie non verrà affrontata la questione Budapest, poiché già stata citata nel film Black Widow.

La trama

Ambienta in una NY natalizia post blip. L’ex Vendicatore, Clint Barton, ha una missione apparentemente semplice: tornare dalla sua famiglia per Natale.  Ma tra lui e la sua famiglia ci sono di mezzo i suoi spettri del passato e una nuova spalla, Kate Bishop. Quest’ultima è una giovane arciera promettente che sogna di diventare come Hawkeye. I due sono costretti a lavorare insieme quando una presenza dal passato, Ronini, minaccia di compromettere il Natale della famiglia Burton e la sicurezza della giovane Bishop, ma niente è come sempre e spesso il nemico si nasconde in casa.

 

Recensione con Spoiler

Hawkeye è una serie ben costruita che riesce a rendere giustizia uno dei personaggi più sottovaluti della formazione degli Avengers. Un Jeremy Renner perfetto in questo ruolo di padre di famiglia e mentore della giovane attrice Hailee Steinfeld, che interpreta Kate Bishop alla perfezione. Inulti dire quanto questi due attori siano affiatati e quanto la seria sia palesemente ispirata all’omonima serie a fumetti.

Le puntate hanno tutte la loro dignità e sono ben costruite, ho apprezzato la parentesi LARP, forse leggermente lunga, ma che riesce a strappare un sorriso in una serie natalizia. Tra i personaggi che ho apprezzato maggiormente troviamo sicuramente Jack Duquesne, alias lo Spadaccino, interpretato da Tony Dalton.

Jack Duquesne

Le sorprese in questa serie non finiscono qui poiché abbiamo anche la comparsa di Yelena Belova, Vedova Nera, interpretata da Florence Pugh, che avevamo lasciato dopo Black Widow sulle tracce del presunto assassino di Nat. Il personaggio non mi ha fatto impazzire e penso che sia stato molto stereotipato e non ho apprezzato il “verso” di farle fare l’accetto russo nel doppiaggio italiano. Inoltre essendo Yelena una Vedova Nera, per quale motivo si mette a scherzare con Kate? Quella scena proprio non riesco a concepirla e penso che sia fuori dal personaggio.

Tra i vari personaggi cattivi che compaiono nella serie, sicuramente merita un posto d’onore: Kingpin, interpretato da Vincent D’Onofrio. Il signore del crimine della serie Daredevil torna sul piccolo schermo e spero con tutto me stesso che non sia stata solo una toccata e fuga. Ho adorato l’outfit del personaggio che va a richiamare il mondo dei fumetti, sembra che sia stato Vincent stesso a sceglierlo.

 

 

Dal vostro Nabbo è tutto, alla prossima!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: