Uscito il 1° marzo 2022 per Delos Digital, un piccolo gioiello si palesa a noi: Sherlock Holmes e il caso PegasusTim Symonds torna con un nuovo racconto, tradotto da Cristina Vallesi.

Sherlock Holmes e il Caso Pegasus

1916. La passione inglese per le corse dei cavalli è talmente grande da non farsi frenare neanche dalle vicende della guerra. Ciononostante non c’è un attimo di pace per il duo investigativo più famoso al mondo; in questa nuova avventura Sherlock Holmes e il Dottor Watson ritrovano una persona legata a un loro caso precedente. Essa li porterà a conoscenza di una faccenda altamente misteriosa e pericolosa, e che potrebbe addirittura cambiare le sorti del conflitto.

L’autore

Tim Symonds è nato a Londra, Inghilterra, ed è cresciuto nel Somerset, nel Dorset e a Guernsey, un’isola nel Canale della Manica presso le coste della Normandia. Dopo aver trascorso la tarda adolescenza lavorando come contadino nelle Highlands del Kenya e guidando ruspe lungo il fiume Zambesi, si è trasferito in California e si è laureato all’UCLA come Phi Beta Kappa, conseguendo una laurea in Scienze Politiche. Vive con la sua compagna Lesley Abdela nell’High Weald del Sussex, dove sono ambientati gli eventi narrati nel suo primo racconto, Sherlock Holmes and The Dead Boer at Scotney Castle – ancora inedito in Italia. Tre dei suoi romanzi apocrifi sono stati pubblicati nella collana Il Giallo Mondadori Sherlock: Sherlock Holmes – Il caso del codice bulgaro, ambientato nel 1900 nel profondo dei Balcani. Successivamente, in Sherlock Holmes – Il mistero della figlia di Einstein, Holmes e Watson torneranno nella zona della Serbia, per poi spostarsi non molto tempo dopo ad Istanbul per investigare su di un complotto ai danni del dispotico sultano, nel romanzo Sherlock Holmes – Il caso della spada di Osman.

Recensione

Al netto delle 23 pagine di racconto, la storia si delinea sin da subito. Lo scambio di battute fra Watson e Sherlock risulta pungente e intrigante. Il finale è qualcosa di fenomenale e completamente inaspettato. Con un plot twist degno di Conan Doyle, il detective di Baker Street, arriverà a ridere del suo fidato assistente. Il motivo? Questo sta a voi scoprirlo, leggendo questa piccola opera. Veloce, scorrevole e immediato, Sherlock Holmes e il Caso Pegasus si legge in un batter d’occhio. Lo consiglio vivamente a tutti gli appassionati del genere.

Per ora è tutto, un saluto, Shadow! 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: