Netflix,  Tv Series

Heartstopper: una tenera storia d’amore

Approdata su Netflix il 22 aprile 2022, Heartstopper è una serie Tv tratta dalla graphic novel di successo scritta da Alice Oseman. Composta da ben 8 episodi della durata fra i 20 e i 30 minuti, la serie vi farà vivere diverse emozioni, tutte che vi colpiranno al cuore. Vivrete una storia d’amore adolescenziale dolce, vera, e non il classico teen drama come possono essere Euphoria o Sex Education. Diretta da Euros Lyn, racconta la tenera storia d’amore fra Charlie e Nick, due studenti adolescenti e completamente differenti l’uno dall’altro. 

Heartstopper

All’inizio del secondo trimestre alla Truham Grammar School, Charlie Spring (Joe Locke) fa conoscenza del suo nuovo compagno di banco Nick Nelson (Kit Connor), ragazzo popolare che gioca a rugby. Ben presto Charlie inizia a provare dei sentimenti nei confronti di Nick, ma gli amici Tao, Isaac ed Elle, presumendo che lo stesso sia eterosessuale, lo invitano a non illudersi.

A loro insaputa, anche Nick inizia a provare qualcosa per Charlie e questo lo porta a mettere in discussione il suo orientamento sessuale. Tra i due nasce una profonda amicizia e durante una festa, mentre sono soli, si scambiano il loro primo bacio. Il rapporto inizia così a solidificarsi sempre più e Nick confida a Charlie di aver capito di essere bisessuale. Durante una serata al cinema, gli amici di Nick si rivelano ostili nei confronti di Charlie e quando uno di loro fa delle dichiarazioni omofobe Nick lo attacca fisicamente. Convinto di causare solo problemi a Nick, Charlie decide di allontanarsi da lui. Affranto, Nick chiede a Charlie di non rompere con lui e gli spiega che il loro incontro ha cambiato la sua vita, i due quindi si riappacificano e si scambiano un bacio. Nick organizza un appuntamento con Charlie al mare e afferma di essere pronto a rendere la loro relazione pubblica. Ritornato a casa, Nick fa coming out con sua madre Sarah.

La recensione

La serie si pone un obbiettivo importante: raccontare una storia d’amore LGBTQ+, provando ad aiutare tutti quei ragazzi in difficoltà, senza cadere nel banale. E ci riesce egregiamente. Si parte da un’amicizia, nata quasi per caso, voluta dal destino, fino ad arrivare a un vero e proprio amore, di quelli che al giorno d’oggi serve vedere. Vedremo lottare i protagonisti (e non solo) con le proprie insicurezze, affrontare il giudizio dei compagni e combattere per ciò in cui credono.

Molti sono d’accordo su una cosa: Heartstopper è una di quelle serie che sarebbe servita a molti giovani durante la loro adolescenza, permettendo loro di trovare una voce con cui esprimersi, ma con scarsi risultati. L’alchimia che scorre fra Nick e Charlie è disarmante. Ed è soprattutto grazie a loro che il prodotto finale ha avuto un’intensità tale da far vivere allo spettatore le stesse emozioni degli attori. Non credo serva aggiungere altro: Heartstopper è una serie ben realizzata, umana, fresca e giovane. Consigliata a tutti, grandi e piccini!

E voi avete già visto questa serie? Cosa ne pensate? E voi che team siete? Nick o Charlie? Per ora è tutto, un saluto, Shadow!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: