WAKANDA FOREVER!

Bene, ora che ho la vostra attenzione vi posso dare il benvenuto in questo articolo su Black Panther: Wakanda Forever, il secondo capitolo che parla del celebre supereroe Black Panther.

Lunedì 7 novembre ho avuto il piacere di partecipare all’anteprima stampa di una pellicola che temevo e aspettavo con enorme ansia, Wakanda Forever è il primo film che narra di un supereroe in cui l’attore, Chadwick Boseman, è deceduto.

Come dicevo nel paragrafo precedente avevo sia timore sia aspettative su questo film; devo dire che entrambe si sono avverate, ma andiamo con ordine parlando della trama.

Trama

La Regina Ramonda, Shuri,M’Baku, Okoye e le Dora Milaje lottano per proteggere la loro nazione dalle ingerenzedelle potenze mondiali dopo la morte di Re T’Challa. Quando Namor, sovrano di una nazione sottomarina nascosta, li avverte dell’esistenza di una minaccia globale e del suo inquietante piano per fermarla, gli abitanti del Wakanda dovranno unire le forze, contando sull’aiuto della War Dog Nakia e di Everett Ross, e forgiare un nuovo percorso per il regno del Wakanda.

Onorare  Chadwick Boseman – Re re T’Challa

Come sostenevo nei paragrafi sopra, questo è il primo film dove l’attore protagonista è scomparso e questo fatto inevitabilmente pesa sulla pellicola, a proposito hanno rilasciato diverse dichiarazioni i membri del cast, riporto qui l’affermazione del registra  “La scomparsa di Chad ha toccato e colpito i film-maker e gli attori in modo incredibilmente profondo”, afferma Coogler. “Chad è sempre stato un collaboratore artistico davvero importante in questo progetto, in questo franchise e nella creazione della storia. Passavo molto tempo con lui: parlavamo delle nostre aspettative e delle nostre speranze per i personaggi e per la storia, e di quanto ammiravamo gli altri personaggi e gli attori che li interpretavano. Dopo la sua scomparsa, ci siamo resi conto che sarebbe stato giusto proseguire la storia”. 

Un nuovo inizio

Con Wakanda Forever parte un nuovo inizio per Black Panther, partenza difficile poiché bisogna parlare della morte del personaggio, tema che tornerà continuamente per tutta la pellicola (anche in maniera eccessiva). Ancora una volta il registra ci lascia un suo parere a riguardo “Ramonda si rende conto che è passato un anno dalla morte di T’Challa ma Shuri non è ancora riuscita a riprendersi: non sta facendo nulla per voltare pagina in modo salutare”, afferma Coogler. “Per questo motivo, decidono di allontanarsi dalla città e dalla tecnologia per vivere senza distrazioni quella che è essenzialmente una cerimonia di lutto. È in quel momento che arriva Namor”.

Wakanda Forever

Il personaggio di Namor è apparso per la prima volta come Sub-Mariner nel numero #1 di Marvel Comics, pubblicato nel 1939, l’atlantideo è uno dei personaggi più vecchi del mondo supereroistico e nel corso degli anni è stato sia un eroe sia un antagonista.

Il personaggio di Namor mi affascina da sempre e sono stato abbastanza contento di come sia stato rappresentato,  nonostante le grandi differenze con il mondo dei fumetti, è normale che diversi media abbiamo diverse esigenze e caratteristiche, questo non scagiona comunque MCU di diversi errori commessi non tanto in questa pellicola, ma in altre. Film che dura molto, parecchio e che ho apprezzato in parte poiché il continuo reiterare del lutto mi ha annoiato in alcune parti ed è stato ripetitivo a dir poco. Nonostante questo il film è assolutamente promosso e pone le basi per un futuro interessante che spero veda protagonista maggiormente Namor, magari saremo fortunati e lo vedremo insieme al Fantastico Quartetto.

Il cast lavora bene ed è quasi integralmente femminile, un cast forte che ha tenuto in piedi un film fortemente femminista senza cadere in banali cliché. Abbiamo figure femminili che mostrano potenza, sia in positivo sia in negativo. L’elaborazione del lutto da parte della protagonista, Shuri, attraversa diversi fasi fino al desiderio di vendetta.

Wakanda Forever è un film forte, impegnato e senza troppi momenti scherzosi, il tutto sostenuto da una grande scenografia e una potente colonna sonora. Assolutamente da vedere al cinema, per ora vi lascio qui il trailer!

Dal vostra Nabbo è tutto, WAKANDA PER SEMPRE!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: